Entra nella mia vita, quando la verità sconvolge l’esistenza

entra nella mia vita recensioneImmaginate di vivere una vita che in realtà non è la vostra. Di amare dei genitori che non sono i vostri genitori. Di avere un nome che non è il vostro nome. Di aver vissuto un passato che non vi spettava.

“Sull’ultimo ripiano dell’armadio dei miei genitori, avvolta in una coperta, c’era una cartella di pelle di coccodrillo che nessuno usava mai. Per prenderla dovevo tirare fuori la scala di alluminio dalla lavanderia e salire fino al gradino più alto. Prima, però, dovevo cercare la piccola chiave che apriva la cartella tra gli orecchini, i bracciali e gli anelli dal portagioie di mia madre.”

Inizia così il romanzo Entra nella mia vita di Clara Sànchez. Un romanzo pieno di convinzioni e di istinto. Una storia piena di vita, nonostante ciò che possa sembrare.

La protagonista del racconto è Veronica, una bambina che a dieci anni, frugando tra le cose dei propri genitori, trova una cartella piena di documenti tra i quali è nascosta la fotografia di una bambina.

“La bambina della foto si chiamava Laura. Era scritto su un foglietto nella grafia di mia madre. Mi diceva qualcosa. Avevo sentito pronunciare quel nome più di una volta, ma finché non avevo scoperto la foto non ci avevo fatto molto caso.”

Anno dopo anno, Veronica capisce che i malumori e problemi della propria famiglia, e in particolar modo della madre, sono collegati a quella fotografia e a quel nome che sente sussurrare quando lei e suo fratello sembrano distratti. Laura.

Quando la madre si ammala, Veronica, ormai donna, decide di prendere in mano le redini di quella storia tenuta nascosta per troppo tempo. Così scopre che la bambina della fotografia potrebbe essere sua sorella, dichiarata morta alla nascita e che la madre, per puro istinto materno, ha continuato a cercare, credendo in una verità apparentemente folle, ma credendoci a tal punto da ammalarsi. Decisa a far venire a galla la verità, la ragazza inizia ad indagare, fino a scoprire la verità.

LEGGI ANCHE:  La simmetria dei desideri | Eshkol Nevo

“La mia vita cambiò, senza che io lo sapessi, il pomeriggio in cui quella ragazza entrò in negozio la prima volta.”

Clara Sànchez ha scritto questo romanzo dopo aver letto di un fatto di cronaca su un famoso quotidiano spagnolo. La notizia riguardava il ritrovamento di una tomba vuota di una bambina dichiarata morta. Il fatto risale al 1984. Si trattava dell’ennesimo caso di “rapimento in culla”, un crimine molto diffuso all’epoca che è venuto a galla solo recentemente.

La storia di Veronica e di Laura è chiaramente ispirata a questo fatto di cronaca. Ma la Sànchez non parla solo di sofferenza e di famiglie negate. Parla di amore e di successi, di vite che si incrociano, di determinazione, di amore infinito. Parla di quell’istinto materno che vive di convinzioni e di sensazioni, che dice cosa è giusto e cosa è sbagliato, che ha condotto tutti i personaggi di questa storia verso la cosa più importante: la verità.

Entra nella mia vita è disponibile per l’acquisto su Ibs a 8,42 euro. Qui, infine, trovate la scheda dell’opera.

 

Autore: Chiara Nicolazzo

La mia passione per i libri è nata grazie al romanzo Il mio paese inventato di Isabel Allende, una storia autobiografica che mi ha aperto un mondo, quello dei libri, che conoscevo solo superficialmente. Da quel momento ho iniziato a leggere sempre e ovunque. Mi piace perdermi nelle parole e vivere mille vite diverse.

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest