Zodiaco di sangue | Umberto Maggesi | RecensioniLibri.org Zodiaco di sangue | Umberto Maggesi - RecensioniLibri.org

Zodiaco di sangue | Umberto Maggesi

Zodiaco di sangue è il titolo del romanzo di Umberto Maggesi, un intricato giallo storico ambientato nel tardo Quattrocento alla corte di Francesco II Gonzaga.

recensione Zodiaco di sangue | Umberto MaggesiNell’anno del Signore 1494 l’Europa della prima Età Moderna è estasiata dalla scoperta dell’America operata da Cristoforo Colombo e si frega le mani pensando alle ricchezze che attendono il Vecchio Continente.

Nel Ducato di Mantova, invece, il marchese Francesco II Gonzaga segue con attenzione gli sviluppi futuri della guerra che Carlo VIII, re di Francia, sta conducendo contro il regno di Napoli che entro breve conquisterà – la marcia su Napoli inaugurerà le lunghissime e disastrose guerre d’Italia.

In questo scenario in evoluzione, la corte di Mantova è scossa da un brutale omicidio:

“Improvvisamente il carretto ebbe un sussulto, s’inclinò e metà dei pani cadde a terra, rotolando lungo l’inclinazione della strada. […] Un braccio. La ruota aveva incontrato un braccio vestito di velluto! Attaccato al braccio un vecchio dai capelli bianchi con i vestiti inzuppati di sangue. Un cadavere dalla faccia sfigurata e il tronco violato da un lungo squarcio.”

Il corpo appartiene a Rodolfo Guicciardi il vecchio astrologo di corte, “un uomo burbero e abbastanza temporalesco”, sventrato e orribilmente sfigurato in volto. Chi può aver commesso un delitto con tanta efferatezza e per quali motivazioni?

A indagare sulla morte dell’astrologo personale del Gonzaga, il vicario del podestà Iacopo Maglio, il protagonista del romanzo. L’investigatore si troverà di fronte a un caso complicato fin dalle prime battute e dovrà indagare nel sottobosco degli alchimisti di corte, un gruppo di studiosi foraggiati direttamente dalla borsa della marchesa, per trovare la soluzione all’enigma. Intrighi di corte e improvvise scoperte sulle misteriose attività della vittima si succederanno nel corso della lettura fino alla risposta al giallo.

LEGGI ANCHE:  Complotti e sangue | Umberto Maggesi

Nel corso della lettura, Umberto Maggesi, già formatore Counselor e Mental Coach, riserva ampio spazio alla figura dell’investigatore, un uomo brillante, dotato di grande intuito ma profondamente malinconico e solitario, che ha in Eleonora, la defunta moglie, morta di parto, l’unica persona con cui riesca a confidarsi, ad aprirsi, l’unico appiglio cui aggrapparsi per non affondare in una vita sovente troppo ostile.

In un’epoca precaria in cui il tradimento è sempre dietro l’angolo, il vicario Maglio si troverà invischiato in un groviglio dal quale però riuscirà a trovare una via d’uscita e a risolvere il caso.

Zodiaco di sangue (pubblicato da Delos Book nella collana History Crime) è un giallo storico breve e avvincente, scritto con una lingua appropriata e che gode di una ricostruzione storica precisa e ben descritta.

 

Autore: Antonio Pagliuso

Ometto di Lamezia Terme, città al centro della Calabria con vista sulle isole Eolie. Ama leggere, scrivere e viaggiare e reputa la lettura dei classici della letteratura un must a cui ognuno di noi dovrebbe volgere. Redattore di altri canali di recensioni e divulgazione culturale, è ideatore della rassegna "Suicidi letterari" e autore del giallo "Gli occhi neri che non guardo più".

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *