Identità | Lorenzo Aureli - RecensioniLibri.org Identità | Lorenzo Aureli - RecensioniLibri.org

Identità | Lorenzo Aureli

Lorenzo Aureli presenta un mistero accattivante in cui viene ben analizzata la psiche del protagonista, mostrando le sue fragilità e le sue paure e raccontando di un momento di profonda crisi, acuita dalle gesta di un criminale che, con i suoi scellerati misfatti, sembra voler sfidare l’ispettore a un confronto dai possibili esiti tragici.“Identità” è il nuovo thriller psicologico di Lorenzo Aureli in cui si racconta una storia enigmatica che ha come protagonista l’ispettore di polizia Alberto Monte, un uomo dall’animo tormentato che troverà nell’antagonista della vicenda un osso duro da gestire.

L’autore presenta un mistero accattivante in cui viene ben analizzata la psiche del protagonista, mostrando le sue fragilità e le sue paure e raccontando di un momento di profonda crisi, acuita dalle gesta di un criminale che, con i suoi scellerati misfatti, sembra voler sfidare l’ispettore a un confronto dai possibili esiti tragici. Alberto Monte si fa prendere troppo personalmente dal caso, anche a causa di una stanchezza emotiva che lo attanaglia da tempo; sono anni che egli brama un successo lavorativo ma sembra che gli venga costantemente negato. Il protagonista lavora lontano da casa e desidera ardentemente avvicinarsi alla moglie e ai figli, oltre che essere gratificato con una promozione ormai più che meritata.

«Alberto Monte è un personaggio che ci intriga sin da subito per la sua complessità. Da bambino desiderava fare lo scrittore, da grande è diventato un ispettore. È chiaro che il suo mondo interiore sia complesso e sfaccettato, che le altre persone gli stiano fortemente a cuore, che sia nato per risolvere enigmi, scovare i colpevoli, fare giustizia. Ma dietro questo piglio da eroe troviamo un uomo semplice, che ha tante ambizioni ma altrettante perplessità. Concede tutto sé stesso alla carriera, la vede come una missione, la propria ragione di vita, eppure il fatto di non essere presente a casa quanto vorrebbe, di non vedere i figli crescere giorno dopo giorno, di non poter dare alla moglie l’amore quotidiano che merita lo sta distruggendo in silenzio».

LEGGI ANCHE:  Io sono Mia | Miriam Bartolomucci

Questo disagio prolungato e irrisolto, che si sfoga spesso in piccato astio e in leggere forme di depressione, sta minando seriamente la sua stabilità mentale, ed è in queste condizioni che si trova quando compare nella sua vita il “criminale dubbioso”: un uomo senza identità che compie devastazioni e rapine e che lascia sui luoghi delle sue malefatte una interminabile serie di punti di domanda tracciati con un pennarello nero. Potrebbe sembrare un criminale indeciso e invece dentro sé ha un piano più che razionale: sta al lettore scoprirlo e affrontare l’epilogo spiazzante di questa avvincente storia, mentre accompagna Alberto nell’intrigante viaggio attraverso le indagini per catturare il malvivente, e soprattutto nel suo travagliato percorso interiore di svelamento e accettazione delle proprie ombre.

Redazione

Autore: Redazione Leggere Libri

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *