Intervista a Marco Fortuna, autore de "La strada del ritorno - favole d'amore e di perdono" - RecensioniLibri.org Intervista a Marco Fortuna, autore de "La strada del ritorno - favole d'amore e di perdono" - RecensioniLibri.org

Intervista a Marco Fortuna, autore de “La strada del ritorno – favole d’amore e di perdono”

Marco Fortuna è nato e vive nelle Marche. Ha iniziato a scrivere nel 2000 ed ancora oggi coltiva questa passione. Vincitore del “premio METRO” al Concorso nazionale di poesia “Graffiti METROpilani”. Nell’aprile del 2019 il suo esordio nella letteratura per l’infanzia, con la pubblicazione del suo libro di favole illustrate per bambini dal titolo “La strada del ritorno” di La Rondine Edizioni.

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

Il mio è un libro di favole illustrate per bambini. Cinque favole e quindi cinque storie a lieto fine, con una morale ben distinta. I temi comuni che uniscono tutte le favole del libro sono: il ritorno, inteso come ritorno a se stessi e ritorno a casa, all’ambiente che ci ha formato e alle persone che ci vogliono bene; il perdono, perdonare se stessi, capirsi e superare i propri limiti.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Il mio amore per la scrittura nasce negli anni ’80, sui banchi di scuola. A un certo punto ho sentito la necessità di scrivere, passare da semplice lettore a scrittore. Ho pubblicato tre libri di poesia e “La strada del ritorno” rappresenta il mio esordio come autore nella letteratura per bambini.

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

La stesura del mio libro è stata rapidissima. Ho scritto delle favole per i miei figli, mescolando fantasia e insegnamento. Sono nate così le mie favole, che sono piaciute moltissimo ai miei figli e anche al mio editore che ha quindi deciso di pubblicarle.

LEGGI ANCHE:  Il mio amico Alfred | Simon Sword

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Per quanto riguarda le favole o più in generale i racconti per i più piccoli mi piace molto Italo Calvino, la sua capacità di descrivere un personaggio come Marcovaldo, la sua capacità di stupirsi. Nelle stesura delle favole del mio libro ho cercato di ascoltare il bambino che è in me, di far arrivare la sua voce ai più piccoli.

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

La colonna sonora che sceglierei è: “In fuga” di Paolo Carlomè.

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Salve amici. “La strada del ritorno” rappresenta il mio libro d’esordio nella letteratura per l’infanzia; una raccolta di cinque favole illustrate che parlano d’amore e di perdono, elementi fondamentali per una crescita consapevole ed equilibrata.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su