Intervista a Franco Merlino, autore de "Ventitrè Gradi (23°)" - RecensioniLibri.org Intervista a Franco Merlino, autore de "Ventitrè Gradi (23°)" - RecensioniLibri.org

Intervista a Franco Merlino, autore de “Ventitrè Gradi (23°)”

Franco Merlino è nato da padre fiorentino e madre milanese. Di se stesso afferma: “Non sono mai stato un grande lettore, ma miracolosamente… 23° sembra essermi uscito proprio bene!

Parliamo subito del tuo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

La trama del mio libro racconta di cosa potrebbe accadere al nostro pianeta se il suo asse di rotazione subisse un raddrizzamento a seguito di… beh… non posso svelare tutto… no? È un libro di fantascienza… unico, coinvolgente… emozionante! È un’avventura straordinaria!

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Il mio amore per la scrittura nasce tutt’a un tratto… così… dal nulla. Non sono mai stato nemmeno un grande lettore… (anche se grandi romanzi come Kongo, It, Un Giorno In Più non me li sono fatti scappare) eppure… l’ispirazione ha deciso di arrivare anche a me!

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

Per scrivere questo libro ho impiegato due anni. Il racconto è ambientato in diverse zone della nostra terra tra cui l’Africa (con Opala… uno dei suoi villaggi), l’Antartide e la nostra bella Italia con due tra le sue più belle città… Venezia e Milano! Non è un saggio scientifico… è molto di più!

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Come modo di scrivere a Fabio Volo. Il mio modo di scrivere è molto scorrevole, utilizzo termini facili, alla portata di tutti. È una scrittura mai volgare, cristallina, pulita! Per quanto riguarda il mio libro… è sullo stile di GGG, il grande gigante gentile!

LEGGI ANCHE:  Intervista a Cataldo Zaffora, autore de "Uomini Dappoco"

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

Di preciso non saprei… una colonna sonora magica… “La gatta e la luna” di Jovanotti, Tommaso Paradiso e Calcutta.

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Carissimi lettori… 23° è un bellissimo libro! Non ho altro da aggiungere! Potrete scoprirlo voi stessi andando ad acquistarlo nelle librerie, o anche da Amazon digitando “Franco Merlino”. Non rimarrete delusi!

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su