Intervista a Luna Mascitti, autrice de “Decalogo dei casi umani” | RecensioniLibri.org Intervista a Luna Mascitti, autrice de "Decalogo dei casi umani" - RecensioniLibri.org

Intervista a Luna Mascitti, autrice de “Decalogo dei casi umani”

Decalogo

Luna Mascitti è un’autrice emergente dall’inchiostro romantico e allo stesso tempo umoristico. Riesce ad affrontare tematiche delicate, come l’amore, con una profonda riflessione e una vena di ironia.

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

Il mio ebook non è proprio un libro, ma una breve classificazione dei casi umani in circolazione. Alla fine di questo estratto (di un libro che non ho ancora pubblicato) vi è un questionario per scoprire se il lui con il quale si sta uscendo è un caso umano oppure no! 🙂

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Sono luna, ho 31 anni, mi occupo di comunicazione, sono una consulente marketing, sono una mamma single di Michelangelo 3 anni e mezzo, adoro leggere, lo faccio ogni giorno quando mio figlio dorme e ho una pagina facebook (ed instagram) dove pubblico aforismi (sull’amore). Scrivere e leggere sono le mie valvole di sfogo, adoro comunicare in questo modo.

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

Ho sempre scritto di notte, quando mio figlio dorme, nel mio letto con il mio mac. Batto le dita forte e veloce sulla tastiera, questo rumore lo amo.

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Io amo Elena Ferrante! la capacità con la quale mi ha tenuta attaccata a 4 libri di fila senza mai distogliere lo sguardo è una caratteristica che invidio da morire! anche la sua volontà di restare anonima nonostante il periodo storico è una cosa davvero coraggiosa.

LEGGI ANCHE:  Intervista a Oriana Capobianco, autrice de "Il riflesso di te in me"

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

Bellissima domanda! non so, è un libro spiritoso e dinamico, più che una musica consiglio 4 amiche ed uno spritz!

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Finalmente il decalogo per smascherare i casi umani e levarceli di piedi! Scaricalo e regalalo ad una amica: salva anche lei dai casi umani! (140 giusti giusti!!)

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su