Intervista a Edoardo Pellegrini autore de "Angeli o Angeli" - RecensioniLibri.org Intervista a Edoardo Pellegrini autore de "Angeli o Angeli" - RecensioniLibri.org

Intervista a Edoardo Pellegrini autore de “Angeli o Angeli”

Sono un ex imprenditore che ha lavorato nel campo delle vendite, attività che mi ha permesso di conoscere una variegata quantità di persone con i loro difetti e le loro virtù“. Si presenta così Edoardo Pellegrini, autore dell’opera Angeli o Angeli

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

La collocazione di “Angeli o Angeli” riguarda sicuramente l’attualità, perchè racconta di un angelo oppure di un extraterrestre che incontra il Papa per informarlo che l’umanità corre un grave pericolo: entro il 2022 l’inquinamento atmosferico porterà il pianeta oltre il punto di non ritorno. Il romanzo è scritto in modo scorrevole ed articolato da continui dialoghi fra i due protagonisti.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Sono un ex imprenditore di 72 anni in pensione nato a Palermo. Un’improvvisa ispirazione di amore per la verità mi ha portato a scrivere nel 2008 “Angeli o Angeli”, romanzo che si è manifestato premonitore, da me autoprodotto in 5000 copie e distribuito personalmente a Palermo. Oggi nel 2018 attualissimo, pertanto ho deciso di pubblicarlo tramite Amazon sperando di poterlo fare conoscere a molti!

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

Ho impiegato circa un mese: i personaggi del mio libro per me sono vivi, li guardo e li ascolto mentre scrivo i loro dialoghi, è come se fossi protagonista insieme a loro. Mentre scrivo mi emoziono e quando rileggo mi sorprendo di quello che ho scritto. Forse è vero che sono stato travolto da una strana ed improvvisa ispirazione.

LEGGI ANCHE:  Intervista a Federico Petronio, autore de "L'uomo del Virus"

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Ogni essere umano è unico. Non voglio essere simile a nessuno e tanto meno aspiro che altri siano simili a me!

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

Nessuna, perchè chi legge il mio libro potrà ascoltare il pianto di una umanità che soffre!

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Se leggerete il mio ” Angeli o Angeli” non potrete fare a meno di leggere anche il mio secondo libro “Percorsi e Incontri” scritto ed autoprodotto nel 2012 e che sarà pubblicato ufficialmente nel 2019.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su