Intervista ad Alessandro Spalletta, autore de "Il Cavaliere del Grifone" - RecensioniLibri.org Intervista ad Alessandro Spalletta, autore de "Il Cavaliere del Grifone" - RecensioniLibri.org

Intervista ad Alessandro Spalletta, autore de “Il Cavaliere del Grifone”

Il cavaliere del Grifone

Alessandro Spalletta è nato a Grosseto nel 1988. Ha conseguito la laurea magistrale in lingue e letterature straniere presso l’Università degli Studi della Tuscia nel 2013. Lavora a Roma ma non ha dimenticato l’amore per la sua terra. Da qualche anno si diverte a scrivere e a inventare storie. Il Cavaliere del Grifone è il primo romanzo che ha pubblicato, a ottobre 2018.

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

È un romanzo storico ambientato nella Toscana del 1300. Le vicissitudini del protagonista lo porteranno a vivere passioni e intrighi e, soprattutto, a combattere la battaglia più importante, quella per la libertà.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Nasce innanzitutto da un profondo amore per la lettura. Ho sempre pensato che immergersi in un altro mondo attraverso le pagine di un libro fosse pura magia. Mi piace scrivere pensando ai lettori che vivranno un po’ del loro tempo nel mondo creato dalla mia fantasia.

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

Non si tratta proprio del solito cliché dello scrittore che batte sui tasti con un bella tazza di té fumante accanto. Si tratta piuttosto di un’urgenza irrefrenabile di mettere nero su bianco quello che la mente ha partorito. Quindi, ogni posto è buono, ogni momento libero è quello giusto. Per scrivere questo romanzo ci ho messo più o meno un anno.

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Sono cresciuto leggendo Ken Follett, V.M. Manfredi e il miglior scrittore di romanzi storici di tutti i tempi: Bernard Cornwell. Le mie aspirazioni vanno in quella direzione. La linearità e il ritmo di Andrea Frediani sono anche fonte di ispirazione. Non mi viene in mente un libro che somigli al mio, mi auguro però che susciti nei lettori le stesse emozioni che questi autori hanno suscitato in me.

LEGGI ANCHE:  Intervista a Silvia Sterpone, autrice de "Robert Stuart e l'infausto, prezioso, ritrovato scrigno"

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

Vari brani di Ludovico Einaudi e, ovviamente, la colonna sonora del Gladiatore.

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Il Cavaliere del Grifone è il mio primo lavoro, ma confido di averci messo tutta la mia passione. Se cercate emozioni e vi piace la storia, in questo romanzo troverete entrambe le cose.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su