Intervista a Elisa Mura, autrice de "Le anime pure" - RecensioniLibri.org Intervista a Elisa Mura, autrice de "Le anime pure" - RecensioniLibri.org

Intervista a Elisa Mura, autrice de “Le anime pure”

Le anime pure

Elisa Mura è nata e vive a Genova. Ha un diploma di scuola superiore a indirizzo professionale, e lavora come consigliera di bellezza per una nota ditta di prodotti estetici. Vive una vita piuttosto semplice, ma totalmente consacrata ai suoi tanti interessi. Ama leggere un po’ di tutto, ma è una grande appassionata di fantasy. Le piace il teatro, il cinema, la natura e gli animali. In questa intervista ci parla del suo Le anime pure

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

Un romance gotico; si svolge alla fine dell’epoca vittoriana, in una ricca tenuta di campagna, dove appare il fantasma di una donna; questa tormenta la vita dei suoi abitanti e ha fatto licenziare gran parte del personale. Edward, in cerca di lavoro, prende coraggio e convince il padrone di casa a farsi assumere; con l’intenzione di aiutarlo a risolvere i misteri che si celano dietro le apparizioni.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

La passione per la scrittura nasce proprio dalla mia brama di lettura. Da anni leggo tantissimo e questo ha innescato in me la voglia di creare storie mie, sperando che possano interessare e piacere ad altri lettori.

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

Ho impiegato circa sei mesi. Tutto è partito da un sogno: ho visto un uomo che si ritrovava catapultato in questa casa dall’ambiente austero; pareti ombrose e pregne di quadri e cianfrusaglie nei corridoi, giardini inglesi incolti. L’idea delle bambole da collezione è stata un’ispirazione a parte.

LEGGI ANCHE:  Intervista a Lavinia Casati de Narni, autrice de "Abyssus Abyssum Invocat"

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Per questo romanzo, sicuramente agli scrittori inglesi classici, come le sorelle Bronte, soprattutto il romanzo Jane Eyre, anche se la trama è differente.

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

Di sicuro quella di un musical su base classica.

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Anche i migliori sono stati emergenti; si può nascere col talento, ma non con l’attestato di scrittore famoso. Sono un’autrice sconosciuta che potrebbe dare qualcosa di nuovo.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su