Passeggeri Notturni [Audiolibro] | Gianrico Carofiglio Passeggeri Notturni [Audiolibro] | Gianrico Carofiglio

Passeggeri Notturni [Audiolibro] | Gianrico Carofiglio

Qual è, forse, uno dei desideri più comuni di ogni lettore?
Vedere l’autore di un libro leggere quelle pagine che egli stesso ha creato e interpretarle secondo l’idea con cui sono state impresse sulla carta stampata.

É questa l’idea che forse ha spinto Emons Audiolibri a proporre i racconti contenuti in Passeggeri Notturni di Gianrico Carofiglio, affidandone all’autore stesso la lettura.

L’audiolibro, acquistabile in digital download MP3 sulla piattaforma ilnarratore.com, è composto da trenta capitoli che corrispondono ad altrettante storie (di quasi 5 minuti ciascuno per un totale di 2,15 ore di ascolto circa) ognuna diversa dall’altra, dove l’autore, con una serie di esempi, fa delle interessantissime digressioni su vari argomenti di attualità: giustizia, politica, filosofia, psicologia e rapporti sociali, fino ad arrivare a un aneddoto sui sogni dal carattere molto personale.

In veste di narratore, Gianrico Carofiglio sembra soffrire un po’ della “sindrome del principiante“, alle prese con qualcosa di completamente nuovo per lui, ma riesce a cavarsela egregiamente.
Il suo modo di raccontare risulterà distaccato, imparziale, con piccoli cambi di tonalità vocale per distinguere un personaggio dall’altro, riuscendo comunque a coinvolgere il lettore, portandolo ad ascoltare ogni capitolo fino alla sua conclusione, lasciandolo sempre a bocca aperta. In alcuni racconti, per poter rafforzare i concetti da lui espressi, Carofiglio fa una lunga fila di citazioni o esempi da lui stesso interpretati, rendendo ogni racconto un’esperienza unica e stimolante per la mente.

L’autore, raccontando una serie di aneddoti e vicende da lui vissute in prima persona o sentite da qualche suo conoscente, coinvolge il lettore e lo invita a fare delle lunghe riflessioni su quello che ha appena ascoltato.

LEGGI ANCHE:  Ha smesso di piovere di Andres Barba

Degne di nota è il racconto dal titolo “Articolo 29“, riferendosi alla Costituzione Italiana, in cui Carofiglio affronta la tematica dell’omofobia con una vicenda che tocca ogni aspetto dell’argomento: politico, sociologico e psicologico. L’autore dà un’interpretazione superba dei fatti, lasciandosi andare a una lettura più veloce e calzante, dove affiora in maniera lampante il suo pensiero sull’argomento.

É sulla psicologia, però, che Carofiglio mostra uno dei suoi lati migliori. Racconti come “Tutta la verità“o “Sinceramente“, interpretati dall’autore con maggiore leggerezza rispetto ad altri, mostrano come la mente umana possa essere labile e piena di difetti, se non falsa.

Tuttavia, è in “Canestri” che l’autore offre il meglio di sé in ambito psicologico e sociologico, raccontando con una vena ironica e anche un po’ sferzante, una delle più grandi debolezze della mente umana: scaricare le colpe dei propri fallimenti sugli altri; concetto che lui applica su tutti gli aspetti della nostra vita, sia interni che esterni a noi stessi.

Trenta capitoli per trenta storie diverse, ognuna con il proprio carico di emozioni, in grado di dare a chi ascolta dei profondi spunti di riflessione, sulla società che lo circonda e su se stesso; è questo l’aspetto più bello e interessante di Passeggeri Notturni, un audiolibro consigliato a chiunque ha voglia di confrontarsi con un autore intelligente come Gianrico Carofiglio, che ha dato prova non solo di essere un ottimo scrittore, ma anche un abile narratore.

 

 

Autore: Luigi Russo

Condividi Questo Post Su