Intervista a Laura Tiesi, autrice de "L'immenso mare di sabbia" Intervista a Laura Tiesi, autrice de "L'immenso mare di sabbia"

Intervista a Laura Tiesi, autrice de “L’immenso mare di sabbia”

l'immenso mare di sabbia

Laura Tiesi è nata a Cosenza nel 1996. Ha conseguito la maturità classica presso il Liceo “Bernardino Telesio” di Cosenza. Attualmente studia Lingue e Culture Moderne all’Università della Calabria. Finito di scrivere nel 2016, “L’Immenso Mare di Sabbia” è il primo lavoro dell’autrice pubblicato da Falco Editore di Cosenza. Il romanzo è già disponibile su Amazon, Ibs e sul sito di Falco Editore

Parliamo subito del tuo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

1946. Emily Hamilton è una giovane ereditiera americana, che vuole intraprendere un viaggio nel più misterioso dei luoghi, il Sahara, per cercare una persona a lei molto cara. In questa carovana a due, ci sarà anche James, guida di Emily. Entrambi dai diversi caratteri ma che scopriranno essere legati l’uno all’altra, grazie al nomade Kabir, che li condurrà verso la via delle stelle.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Già a scuola inventavo diverse storie. Poi, crescendo e leggendo molti romanzi e aggiungendo la passione per il cinema, ho sentito di voler creare una storia che avesse un grande sviluppo. Ho sempre voluto scrivere una storia con veri personaggi e veri dialoghi, e questo mio primo romanzo si può dire un esperimento riuscito.

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

All’incirca 4 mesi, da febbraio a giugno 2016. Mi sentivo davvero ispirata! La maggior parte del tempo scrivevo sul grande terrazzo di casa, che affaccia sul verde, e con il tiepido sole pomeridiano, immaginandomi nel deserto insieme a James ed Emily.

LEGGI ANCHE:  Intervista a Riccardo Dri, autore de "Dallo Speculum alle Aenigmate"

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Sono un’estimatrice dello stile di F. Scott Fitzgerald; quei tipi di romanzi in cui si snoda la storia insieme al profilo interiore dei personaggi, e anche il loro sviluppo man mano che la storia prosegue.

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

Per la prima parte del romanzo “Atlantis – The lost empire” di James Newton Howard. Nei momenti in cui non sapevo cosa scrivere, ascoltavo tracce di quella colonna sonora. Per la seconda parte del romanzo, consiglio l’ascolto di brani ’30 ’40, per immergersi di più nell’atmosfera swing americana.

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Un viaggio porta meraviglia ed emozioni. Avventurati insieme a James ed Emily in questo viaggio verso..la via delle stelle!

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su