Intervista a M.Antonia Mandalà, autrice de "Di luce di sangue di ombre" - RecensioniLibri.org Intervista a M.Antonia Mandalà, autrice de "Di luce di sangue di ombre" - RecensioniLibri.org

Intervista a M.Antonia Mandalà, autrice de “Di luce di sangue di ombre”

Mandalà Di luce di sangue di ombreM. Antonia Mandalà si dichiara una donna normale, con tante passioni e tantissimi impegni. Oltre alla scrittura cerca di coltivare anche il suo amore per il disegno e la pittura e ora si racconta a noi di Recensionilibri.org.

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

Romanzo genere horror gotico. Tra atmosfere tenebrose e creature leggendarie, la protagonista Ginevra è diversa da tutti i suoi coetanei, non solo per il suo strano aspetto fisico ma anche per la sua natura soprannaturale. Dopo aver scoperto di essere stata adottata decide di partire, verso un viaggio ai limiti della magia.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Ho scoperto di avere questa passione da qualche anno. Ho sempre avuto un’ anima creativa, ma non avrei mai creduto di scrivere, un giorno, un romanzo. Tutto è nato per caso. Da quel momento non ho più smesso di scrivere storie e racconti. Adesso questa mia passione è diventata quasi, una specie di dolce ossessione che non mi vuole più abbandonare!

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

Ho impiegato un po’di tempo per scrivere il mio romanzo. Forse perché non avevo nessuna esperienza in questo campo o forse solo perché non avevo nessuna intenzione, inizialmente, di farne un libro.

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

LEGGI ANCHE:  Intervista a Xenia Ygnotova, autrice de "Di che vettore sei?"

Mi piace leggere libri che narrano storie horror, fantasy e fantascienza. Autori classici che mi piacciono? B.Stoker e E.A.Poe. Leggo anche molti romanzi di autori emergenti.

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

Non c’è una colonna sonora in particolare. Credo che ognuno debba scegliere la propria colonna sonora, per entrare in sintonia con il mio “Di luce di sangue di ombre”.

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Gentilissimi lettori, grazie per aver letto la mia intervista. Spero leggerete anche il mio amato romanzo, finalista a diversi concorsi letterari nazionali ed internazionali.

Autore: Redazione

Condividi Questo Post Su