La mappa del destino, una spy-story di Glenn Cooper

glenn cooperIl romanzo di Glenn Cooper, La mappa del destino, si apre con un prologo ed una data, 1899. Due giovani, per un caso fortuito, scoprono una caverna, nascosta dalla vegetazione, nei pressi di un villaggio, Ruac, nel Perigord, Francia. Graffiti meravigliosi appaiono ai loro occhi. Capiscono di essere protagonisti di un evento sensazionale, di portata storica. Il loro entusiasmo sarà loro fatale. Non potranno divulgare la loro scoperta. Saranno uccisi.

Molti anni dopo un incendio scoppiato in una abbazia cistercense di Ruac porterà alla luce un manoscritto redatto in codice del 1307, nascosto tra gli interstizi di una parete. Chi ne è l’autore e cosa racconta? Come mai l’ignoto autore ha usato un codice, tranne che per il suo nome Bartomieu e la sua età, 220 anni scritte in latino?

Il restauratore Hugo Pineaud, incaricato si decifrare il contenuto, ed il suo amico, l’archeologo Luc Simard, risaliranno alla caverna di Ruac e ritroveranno i graffiti. Nessuno può fermare lo studio delle caverne ove confluiscono i migliori studiosi internazionali. La storia si dipana su tre piani temporali, preistoria, medioevo, modernità, con citazioni storiche e personaggi realmente esistiti. Ma i veri protagonisti sono gli abitanti della cittadina che cercano di proteggere il luogo da ogni intrusione facendo ricorso alla violenza. Il loro obiettivo è mantenere un segreto ad ogni costo. Quale e perchè?

Il prologo si rifà al ritrovamento della caverna di Lascaux, in Francia, avvenuta anch’essa per caso ad opera di quattro giovani campeggiatori. Questo sta a dimostrare come la vicenda sia un intreccio tra fantasia e realtà storica. Stupefacente è la narrazione della vita dell’uomo paleolitico, delle sue conoscenze e delle motivazioni che lo portarono ad esprimersi con il disegno.

LEGGI ANCHE:  Maria Callas di Roberta Maresci

Non manca nulla in questa spy-story: assassini, vittime della scienza e della conoscenza, gli immancabili servizi segreti deviati ai quali tutto è permesso.

La storia, dapprima ingarbugliata per i diversi piani temporali, si fa via via avvincente, complice uno stile lineare che stimola l’interesse del lettore fino all’ultima riga.

La mappa del destino di Glenn Cooper è edito da Nord, ed è disponibile per l’acquisto su Ibs a 16,66 euro.

Se ti piacciono i libri di questo autore, leggi anche la recensione de I custodi della biblioteca.

Annalisa Andriani

Twitter @azandriani

Autore: Annalisa Andriani

Suono da più di vent’anni nell’Orchestra Sinfonica di Bari e insegno Violino dal 1994 con il Metodo Suzuki per bambini dai 3 anni in poi. Lettrice appassionata sono contenta di aver passato ai miei figli l’amore per i libri.

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest