M.L. Stedman: La luce sugli oceani

la-luce-sugli-oceani“Quando si tratta di figli i genitori diventano puro istinto. Speranza e paura. Regole e leggi volano via dalla finestra.”

Il libro in questione è La luce sugli oceani di M. L. Stedman. Un libro che ho scoperto per caso, una sera d’inverno, e che ho amato dalla prima all’ultima pagina. Capita anche a voi di leggere un libro che vi rimane addosso? Con questa storia mi è successo esattamente questo.

Immaginate un faro. Non un faro qualunque, ma un faro su un isola, un’isola lontana da tutto e da tutti. Ora immaginate un uomo e una donna e un amore che permette a quest’uomo di continuare a vivere dopo gli orrori della guerra, quando pensava che la sua vita sarebbe stata solo una lenta attesa della morte. E immaginate un desiderio di maternità forte, quel desiderio che tutte le donne manifestano prima o poi nella loro vita, chi prima, chi dopo, chi in maniera più forte, chi meno, non importa, ad un certo punto della nostra vita tutte le donne sentono che ciò che manca loro è proprio un figlio, un figlio generato dal proprio corpo, custodito e amato come solo le madri sanno fare. Immaginate tutto questo e sarete perfettamente proiettati in questa storia dalle tinte dolci e disperate.

La Stedman racconta la storia di Tom e Isabel. Lui è guardiano del faro di Janus, un’isola a sud dell’Australia. Siamo agli inizi del 1900. I due si conoscono e si innamorano a tal punto che Isabel decide di sposarlo e andare a vivere con lui sull’isola. Il loro è un amore fresco e giovane, un amore immaturo, che diventa presto un amore consapevole, profondo, totale ed incondizionato. Uno di quegli amori che permette di dimenticare gli errori, i colpi di testa, una vita non andata come ci si immaginava. E questo accade perché il desiderio di maternità di Isabel sembra destinato a rimanere tale: un desiderio. Dopo la terza gravidanza finita male, sembra che il destino decida di intervenire. Qualche settimana dopo il parto prematuro di Isabel, sull’isola arriva una barchetta con a bordo un uomo morto e una neonata.

LEGGI ANCHE:  Tredici | Jay Asher

Che quella complessa creatura, quella squisita opera d’arte di sangue e ossa e pelle avesse trovato la strada per arrivare a lei induceva all’umiltà. E che fosse arrivata proprio ora, nemmeno due settimane dopo… era impossibile che fosse solo un caso.”

È questo il pensiero di Isabel alla vista della bambina. È questo quello che sente quando inizia a cullarla e a prendersi cura di lei. È questo che quello che vuole. Vuole crescere questa bambina come se fosse sua figlia, tacendo a tutti di aver trovato un uomo morto su una barca. Nessuno avrebbe saputo nulla. Nessuno avrebbe mai sospettato che quella non era la loro bambina, dato che Isabel non aveva ancora detto a nessuno del bambino nato morto. Tom cerca di farle cambiare idea, ma alla fine cede alle pressioni di una moglie che aveva visto soffrire troppo negli ultimi anni e che, in fondo, gli stava solo chiedendo di esaudire il suo più grande desiderio: essere madre. Gli anni passano veloci e la bambina, a cui viene dato il nome Lucy, cresce in salute e felice. Isabel, invece, ha finalmente riacquistato la sua gioia di vivere, la sua serenità. Ma Tom non riesce a godere a pieno di questa felicità, di questa vita familiare che negli ultimi anni avevano inseguito. Durante le poche visite sulla terra ferma è sempre in ansia e preoccupato, perché serba nel suo cuore un segreto inconfessabile. Ed arriva infatti il giorno in cui sente raccontare una storia. La storia di una donna diventata pazza dopo aver perso la figlia neonata e il marito qualche anno prima. Con questa storia nella testa, la vita di Tom diventa sempre più difficile e i sospetti che Lucy sia in realtà quella neonata sparita ad un certo punto diventano realtà. Diventano una realtà talmente tangibile, da svelare il loro segreto. E la loro vita cambierà per sempre.

LEGGI ANCHE:  Agatha Raisin e la casa infestata | M.C. Beaton

Proprio quando credeva di aver assistito a tutti gli scherzi che poteva giocare, la vita ne tirava fuori un altro, come un baro maligno.

Cosa accadrà? Tom e Isabel potranno continuare a crescere Lucy o la bambina verrà restituita alla vera madre? E soprattutto, chi è la vera madre di Lucy: colei che l’ha partorita o Isabel, che l’ha cresciuta con amore?

Sono tante le domande che si presentano alla mente di chi legge La luce sugli oceani. E tanti altri sono gli spunti di riflessioni che nascono tra queste meravigliose pagine. Riflessioni intorno al tema della maternità. Riflessioni sul confine tra giusto e sbagliato, tra bene e male. Esiste un confine? Se sì, qual’è? E soprattutto, esiste un confine tra giusto e sbagliato quando si parla di figli?

SCHEDA LIBRO

Garzanti Narratori Moderni Traduzione dall’inglese di Alba Mantovani 368 pagine ISBN 978881167062-9 Disponibile in tutte le librerie e digital store. ACQUISTA ONLINE IL ROMANZO DI M.L. STEDMAN PER TE SUBITO IL 15% DI SCONTO  

Autore: Chiara Nicolazzo

La mia passione per i libri è nata grazie al romanzo Il mio paese inventato di Isabel Allende, una storia autobiografica che mi ha aperto un mondo, quello dei libri, che conoscevo solo superficialmente. Da quel momento ho iniziato a leggere sempre e ovunque. Mi piace perdermi nelle parole e vivere mille vite diverse.

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest