Il romanzo di Giovanna Zucca: Una carrozza per Winchester

carrozzaUna carrozza per Winchester è il romanzo di Giovanna Zucca (Fazi editore) dedicato agli ultimi mesi di vita di Jane Austen, nelle librerie il 27 settembre.

2013: BICENTENARIO DI ORGOGLIO E PREGIUDIZIO

Nel 2013 ricorre il Bicentenario dalla pubblicazione di Pride and Prejudice (Orgoglio e pregiudizio su ibs.it a € 9,35). Per l’occasione, anche in Italia, come nel resto del mondo, sono in programma eventi e manifestazioni per festeggiare Jane Austen. Dal Festival di Bath a quello di Riccione, ma non solo…Sono previste anche ripubblicazioni dei suoi romanzi e trasposizioni televisive e cinematografiche, per testimoniare in diverse forme ed altrettanti linguaggi una passione senza tempo per lei e per i suoi romanzi.

La casa editrice Fazi, ad esempio, ha deciso di festeggiare proprio con il romanzo originale di Giovanna Zucca che dedica Una carrozza per Winchester, agli ultimi anni di vita di Jane Austen e alla malattia che l’ha colpita, nota come Morbo di Addison. È una storia di finzione che affonda le radici nella vita reale di Jane. È un romanzo che non parla solo di medicina e di malattia, ma anche d’amore.

UNA CARROZZA PER WINCHESTER: LA TRAMA

1817. Jane Austen, affetta da un’oscura malattia, trascorre le sue giornate nella casa di Winchester nel disperato tentativo di concludere il suo ultimo romanzo. La sua vicina di casa, la giovane Angelica Winnicott, scrive a Londra all’amica Jane Mary perché convinca suo padre, il famoso dottor Addison, a intervenire in favore della nota e amatissima autrice.

Sir Addison accetta di recarsi a Winchester dove si prodiga per aiutare la scrittrice, assistito dai fratelli di lei, Cassandra e Henry. Con l’aiuto del collega Hodgkin, sir Addison scoprirà le cause della malattia di Jane ma non riuscirà a curarla. Nel frattempo, tra medico e paziente nascerà dapprima un’amicizia, poi l’amore e insieme decideranno di passare alcuni giorni a Bath.

La morte di Jane, tuttavia, metterà fine a tutto portando alla disperazione il dottore. Conosciamo Jane Austen come un personaggio fuori dagli schemi, arguto e brillante, ma in questo racconto romanzato dei suoi ultimi mesi di vita, accanto a questi aspetti, ne emergono altri: la fragilità, la sofferenza e un certo disincanto, oltre alla smisurata passione per la scrittura, lontana da ogni vanità.

LEGGI ANCHE:  Purity di Jonathan Franzen

LE LETTERE DI JANE AUSTEN

L’autrice si è ispirata alle lettere pubblicate su Jasit (Jane Austen society of Italy), di Jane alla sorella maggiore Cassandra: una testimonianza del forte legame fra le due donne, così forte che Cassandra è la confidente nonché depositaria dei pensieri più reconditi della sorella. Il romanzo di Giovanna Zucca, infatti, contiene alcune di quelle lettere.

UNA CARROZZA PER WINCHESTER: IL PROFILO DELL’AUTRICE

Giovanna Zucca vive a lavora a Treviso come strumentista e aiuto anestesista in sala operatoria. Ha brillantemente esordito nel 2010 con il romanzo Mani calde, una storia d’ambientazione ospedaliera che ha vinto il Premio Reghium Julii Opera Prima 2012. Laureata in filosofia, tiene diversi seminari presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia collaborando attivamente con il Centro interuniversitario di studi sull’etica. In Guarda, c’è Platone in tv! ha immaginato un ritorno dei grandi filosofi ai nostri giorni. Una carrozza per Winchester è il suo terzo romanzo.

 

Autore: Mariapaola De Santis

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.