Nell’angolo più buio, un thriller ossessivo di Elizabeth Haynes

Nell'angolo più buio«Un romanzo potente… che dimostra la sua forza sin dall’inquietante prologo». È con queste parole che il rinomato The Guardian si è espresso nei confronti de Nell’angolo più buio, opera prima di Elizabeth Haynes, edita in Italia da Giano. Il suo thriller ossessivo ci porta all’interno di una coppia e delle verità celate, seguendo la traccia di quello che potrebbe essere l’uomo perfetto, ma che in realtà nasconde qualcosa, un qualcosa di misterioso, forse tremendo.

Iniziata alla narrativa grazie ad un corso di scrittura e a un successivo concorso nel 2006 – il National Novel Writing Month (Nanowrimo) – Haynes è così arrivata alla pubblicazione del suo primo romanzo, Nell’angolo più buio, intervallando il lavoro di analista di intelligence di polizia con la sua nuova passione.

La trama de Nell’angolo più buio

31 ottobre 2003, Londra. La capitale inglese di trova nel pieno dei festeggiamenti di Halloween quando Catherine Bailey entra al River, un locale molto alla moda, insieme con Kelly, una ragazza appena conosciuta al bar vestita da strega. Anche Catherine è vestita da sposa di Satana, estremamente seducente nel suo abito di satin rosso aderente corredato di scarpe di seta color ciliegia.

Kelly conduce la sua nuova amica all’interno del privè. Qui Catherine si scontra con un tizio dall’aspetto colossale, quasi un muro nero carbone, ma con due occhi azzurri incredibili: Lee Anthony Brightman. La ragazza si perde in quegli occhi profondi, nella lucentezza della sua chioma bionda, nel suono delle sue parole: in poche battute, Cathy comprende che i suoi giorni da ventiquattrenne single e sempre a caccia sono terminati.

Lee è l’uomo che tutte vorrebbero avere al loro fianco: giovane, elegante e raffinato, che indossa abiti sartoriali e camicie stirate di tutto punto, che ti porta a cena nei migliori ristoranti della città assaporando vini e brandy costosi, uno con il quale puoi fare discorsi sul futuro senza sentire di osare troppo.

LEGGI ANCHE:  Sangue e neve| Jo Nesbø

Cathy è molto presa da Lee, dai suoi modi di fare, dal suo essere, tanto da abbandonarsi quasi subito fra le sue braccia. I due vanno così a vivere assieme e i primi mesi sono a dir poco idilliaci. Poi qualcosa cambia.

Un giorno l’uomo torna a casa non con i suoi soliti abiti indosso, ma con dei jeans sdruciti e sporchi, una camicia macchiata di sangue, una giacca malridotta e della scarpe da ginnastica consumate in più punti. Lee non risponde alle domande di Cathy, non spiega il perché di quella mise né tanto meno il suo misterioso comportamento. E anche la notte, quando i due sono a letto assieme, lui non è più lo stesso di sempre, ma freddo e distaccato. Un altro giorno, invece, quando Cathy arriva al River con il suo abito rosso e seducente, Lee la prende in un angolo appartato con una brutalità senza pari.

I mesi successivi, se possibile, sono ancora peggio: menzogne, sparizioni, cose dette e non dette, gelosie e sottili torture psicologiche alternate a scoppi d’ira eclatanti. La domanda è d’obbligo: chi è davvero Lee Anthony Brightman?

Il romanzo Nell’angolo più buio è disponibile per l’acquisto su Ibs.it a 15,30 euro.

Autore: Laura Landi

Sono ­ per ammissione estrema ­ lettrice compulsiva, anche se molto molto esigente. Andare in libreria mi fa sentire come Alice nel paese delle meraviglie. Il mio amore letterario segreto? Gabriel García Márquez.

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest