L’ULTIMO ROMAZO DI UGO RICCARELLI: L’AMORE GRAFFIA IL MONDO

L'amore graffia il mondoL’amore graffia il mondo è l’ultimo romanzo di Ugo Riccarelli scomparso qualche giorno fa (edizioni Mondadori su ibs.it a € 16,15), finalista del Premio Campiello 2013.

L’AMORE GRAFFIA IL MONDO: LA TRAMA

L’ultimo romanzo di Ugo Riccarelli ha come protagonista Signorina, figlia di Delmo, un capostazione di provincia che l’ha chiamata così ispirandosi al soprannome di una locomotiva di straordinaria eleganza. E l’eleganza, la maestria, l’abilità creativa sono le doti di Signorina che sin da piccola si dimostra promettente.

Un giorno dal treno sbuca un omino con gli occhi a mandorla e, con pochi semplici gesti, crea un vestitino di carta per la sua bambola. L’omino scompare, ma le lascia un dono, un dono che lei scoprirà di possedere solo quando una sarta assisterà a una delle sue creazioni.

Il padre, però, proprio non ne vuole sapere di farla continuare a studiare, nonostante la maestra si affanni ad enumerargli le doti e le potenzialità della figlia. La mamma Maria, non sa né leggere né scrivere e guarda queste attività con sospetto e così la piccola va “a bottega” per diventare sarta.

Signorina, sembra portare nel proprio nome il destino che l’aspetta. Potrebbe diventare una stilista ma il fascismo, la guerra, gli scontri in famiglia, la povertà e la distruzione di tutto ciò che la circonda compresa la sartoria, glielo impediscono.

LA STORIA DI SIGNORINA

Signorina sacrifica anche se stessa, rinunciando a desideri, ad aspirazioni, per far fronte a situazioni più grandi di lei. Combatte, cade e trova sempre la forza per rialzarsi e per ripartire. Nonostante le difficoltà, nonostante i dolori, nonostante la vita la metta sempre dinanzi alla sconfitta. Ma la sua è una generosità istintiva e assoluta. E quando infine anche lei, quasi all’improvviso, si scopre donna e conosce l’amore, il sogno dura comunque troppo poco, sopraffatto da nuovi doveri e nuove fatiche, e dalla prova più difficile: un figlio nato troppo presto e nato malato, costretto a “succhiare aria” intorno a sé come un ciclista in salita. Nonostante i binari della ferrovia siano ormai lontani e la giovinezza lasci il posto a una maturità venata di nostalgia, ancora una volta Signorina sfodera il suo coraggio e la sua determinazione al bene e lotta per far nascere suo figlio una seconda volta, forte e capace di respirare da solo.

LEGGI ANCHE:  La Locanda dell'Ultima Solitudine | Alessandro Barbaglia

L’ultimo romanzo di Ugo Riccarelli è il ritratto di una donna che fra lacrime, sudore e speranze, è più forte di tutto. Non si arrende. Ed è così che lo scrittore ritrae e delinea con minuzia, con precisione, con stile sapiente, giungendo così al cuore dei sentimenti e al cuore del lettore.

L’AMORE GRAFFIA IL MONDO RESTERÀ TRA I FINALISTI DEL PREMIO CAMPIELLO

L’amore graffia il mondo, l’ultimo romanzo di Ugo Riccarelli, finalista del premio Campiello non sarà ritirato. È la prima volta che ci si trova difronte alla scomparsa di un autore in lizza per un premio letterario. Gli organizzatori, hanno spiegato perché il romanzo resterà fra i finalisti: «È l’opera narrativa, non l’autore, che sottoponiamo alla Giuria dei 300 Lettori e la Giuria saprà scegliere quella migliore».

Autore: Mariapaola De Santis

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest