If Book Then il 19 Marzo a Milano: quale futuro per l’editoria?

IfBookThenIf Book Then, uno degli appuntamenti più interessanti nel settore dell’editoria e dell’innovazione editoriale, torna quest’anno a Milano, il 19 Marzo prossimo, presso il Museo della Scienza.

CHE COS’È IF BOOK THEN?

È la rassegna internazionale sul futuro del publishing giunta quest’anno alla terza edizione. La kermesse organizzata da Bookrepublic, la libreria italiana specializzata in ebook, è dedicata soprattutto agli addetti ai lavori. If  Book Then 2013 diventa internazionale, grazie a una collaborazione con Svezia e Spagna. Infatti, si terrà anche a Stoccolma il 21 marzo e a Madrid nella seconda metà di quest’anno.

IL PROGRAMMA 2013

Il programma degli interventi si prospetta piuttosto ricco. I lavori inizieranno alle 9 e si concluderanno alle 18.00 (con le conclusioni programmate alle 17.45). Sul sito ufficiale dell’evento è possibile consultare nel dettaglio il programma, conoscere i costi di partecipazione e verificare i posti disponibili.

I TEMI

Gli interventi saranno tenuti da professionisti dell’editoria che forniranno gli ultimi dati inerenti questo settore, le principali questioni da affrontare per questo mercato così in evoluzione. Spazio anche alle best practice reali provenienti dal mondo. La lettura, il libro, i suoi formati. Saranno questi i temi cardine affrontati da imprenditori editoriali, agenti, autori, ingegneri, sviluppatori che stanno dando vita nel mondo a diverse iniziative che coniugano contenuti, tecnologia e dati. Fanno parte della cosìddetta generazione post Amazon. Sono tutti innovatori si specializzano in un aspetto particolare (la lettura, la condivisione di contenuti, la loro reperibilità e riconoscibilità, la produzione, l’acquisto) analizzato alla luce delle nuove possibilità del contesto digitale. Il dibattito su questi temi è sempre attivo sul blog di Bookrepublic.

I RELATORI

Fra i relatori David Walter, analista di Ricerca e Sviluppo per Nielsen BookScan, con sede nel Regno Unito. Nel suo lavoro analizza i mercati del libro in 9 Paesi di 5 continenti. Serena Danna si occupa di culture digitali al Corriere della Sera. In precedenza ha lavorato a Il Sole 24 Ore, per la redazione online, la pagina delle opinioni e il supplemento culturale della domenica. Adrian Todd Zuniga autore, co-creatore e conduttore di Literary Death Match con Suzanne Azzopardi, produttore Esecutivo di Literary Death Match.

LEGGI ANCHE:  Italian Book Challenge, il campionato dei lettori

Relazioneranno anche Bob Stein impegnato a tempo pieno nell’editoria digitale dal 1980 e Christian Damke,  CEO di Skoobe, un servizio di abbonamento per leggere ebook su smartphone e tablet.

Luca De Biase:  giornalista, autore, blogger. È editor di innovazione a Il Sole 24 Ore e Nova24 (del quale è stato fondatore e che ha guidato dall’ottobre 2005 al giugno 2011), e editor della La Vita Nòva, un magazine per tablet.

Sebastian Posth, editore, consulente e imprenditore nell’editoria dal 2004, con una forte attenzione agli ebook, alla distribuzione digitale e al retail marketing dei libri digitali.

Giorgia Lupi: progettista e ricercatrice, confonder e design director ad Accurat, information design agency che analizza dati e contesti offrendo consulenze, servizi e prodotti per supportare processi decisionali.

Javier Celaya: esperto nell’applicazione di nuove tecnologie nelle strategie di marketing e comunicazione. Vicepresidente della Asociación de Revistas Digitales de España (ARDE), membro del Consiglio di Amministrazione della Digital Economy Association of Spain e CEO e fondatore del portale  Dosdoce.

Edward Nawotka: il fondatore e Editor-in-Chief di Publishing Perspectives, la principale rivista online specializzata in editoria internazionale.

Andrew Rhomberg: CEO e fondatore di Jellybooks, che ha l’obiettivo di aiutare le persone a scoprire la loro prossima lettura.

Ricky Wong: il fondatore di Mobnotate, una startup che crea link fra ebook.

LE EDIZIONI PRECEDENTI

La prima edizione di If Book Then la conferenza sul futuro dell’editoria è stata organizzata da Bookrepublic nel febbraio del 2011. Si è discusso dei cambiamenti nell’esperienza di lettura, su come conservare la cultura digitale, di come stia evolvendo il mercato negli Stati Uniti e in Europa attraverso ricerche e case studies, e di come l’editoria digitale stia cambiando il nostro modo di pensare e immaginare i libri.

LEGGI ANCHE:  Intervista a Giuseppina Bertoli, autrice del romanzo La Punizione

In occasione della seconda edizione, a Febbraio 2012, sono stati approfonditi la relazione autore-editore-lettore e il modo in cui gli editori e i produttori di device possono assicurare la migliore esperienza di lettura. Si è parlato di come l’editoria possa imparare dalla musica digitale. Il tema caldo della pirateria è stato ampiamente dibattuto e 40K ha presentato la sua esperienza come editore nativo digitale. Sempre l’anno scorso Bookrepublic ha deciso di offrire un’Edizione Estiva di If Book Then. La conferenza era dedicata all’Editoria Accademica, Scientifica e Professionale. L’obiettivo era capire come la tecnologia stia influenzando l’accesso, la catalogazione, l’archiviazione e la distribuzione di contenuti accademici digitali.

Autore: Mariapaola De Santis

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest