Tre volte all’alba, il nuovo romanzo di Alessandro Baricco

Tre volte all'alba, l'ultimo romanzo di Alessandro BariccoTre volte all’alba Rebecca lo trovò in un’enorme libreria di Charing Cross, e per la prima volta pensò che quegli odiosi supermercati del libro forse avevano un senso. Non resistette alla tentazione, e si mise a sfogliarlo lì, seduta per terra in un angolo tranquillo dove c’erano i testi di puericultura” (da Mr Gwyn, Alessandro Baricco)

Direttamente dagli scaffali di Charing Cross, Tre volte all’alba, il nuovo romanzo di Alessandro Baricco, edito da Feltrinelli, arriva il 21 marzo in tutte le librerie italiane (acquistabile a € 8,50 sul sito lafeltrinelli.it).

Dopo solo quattro mesi dalla pubblicazione di Mr Gwyn, Alessandro Baricco torna in libreria con un nuovo successo. Che Mr Gwyn non rappresentasse un racconto autobiografico era già chiaro ai più: il signor Jasper Gwyn, infatti, poco ha da spartire con l’autore torinese che non sembra, fortunatamente, voler arrestare il suo estro letterario e la sua sete di scrittura.

Che lo si etichetti come un sequel o come uno spin-off poco importa, ma è pur vero che agli amanti dello scrittore il titolo suonerà, sicuramente, familiare. È lo stesso Baricco a sciogliere dubbi letterari, rivelare il mistero e chiarire ai lettori il legame tra i due libri, perché, come noterebbe l’astuta Rebecca, “senza alcun dubbio i due testi erano parenti stretti”.

 “Nell’ultimo romanzo che ho scritto, Mr Gwyn, si accenna, a un certo punto, a un piccolo libro scritto da un angloindiano, Akash Narayan, e intitolato Tre volte all’alba. Si tratta naturalmente di un libro immaginario, ma nelle immaginarie vicende là raccontate esso riveste un ruolo tutt’altro che secondario. Il fatto è che mentre scrivevo quelle pagine mi è venuta voglia di scrivere anche quel piccolo libro, un po’ per dare un lieve e lontano sequel a Mr Gwyn e un po’ per il piacere puro di inseguire una certa idea che avevo in testa. Così, finito Mr Gwyn, mi son messo a scrivere Tre volte all’alba, cosa che ho fatto con grande diletto. Adesso Tre volte all’alba è scritto e forse non è inutile chiarire che può essere letto da chiunque, anche da coloro che non hanno mai preso in mano Mr Gwyn, perché si tratta di una storia autonoma e compiuta. Ciò non toglie tuttavia che, nella sua prima parte, mantenga ciò che Mr Gwyn prometteva, cioè uno sguardo in più sulla curiosa vicenda di Jasper Gwyn e del suo singolare talento.” (Alessandro Baricco)

Tre volte all’alba narra episodi inediti e presenta al lettore nuovi personaggi. L’incontenibile penna dell’autore dà vita, questa volta, a tre storie parallele legate tra loro, ambientate in una hall d’albergo. Tre storie, tre episodi in cui i due protagonisti si mescolano, si incrociano e si incontrano per ben tre volte “ma ogni volta è l’unica, la prima, e l’ultima”. Sfasature temporali ed età diverse inserite in un’atmosfera paradossale e sorprendente. Tra gli intrighi del romanzo, un unico punto fisso che funge da filo conduttore e collante al “baraonda narrativo” creato dall’autore: l’alba, momento cruciale di ogni incontro, è la sola parentesi quotidiana in grado di regalare ai due protagonisti la possibilità di vivere i sentimenti in una completezza quasi anomala.

LEGGI ANCHE:  Confessioni di una vittima dello shopping di Radhika Jha

Storie surreali raccontate dall’ormai celeberrima abilità stilistica di Baricco, autore capace di svelare, a piccole dosi, la meravigliosa sequenza degli eventi narrati, spargendo indizi qua e là, tra quelle pagine lette d’un fiato dai suoi fan, pronti ad accogliere Mr Baricco e i suoi personaggi a braccia aperte, ancora una volta.

 

Autore: Giusy Casciaro

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest