Ricorda o muori | Luca Zantei - RecensioniLibri.org Ricorda o muori | Luca Zantei - RecensioniLibri.org

Ricorda o muori | Luca Zantei

Ricorda o muori | Luca ZanteiNell’ultimo libro di Luca Zantei dal titolo “Ricorda o muori” la sofferenza umana diventa intrattenimento e merce di scambio per quella che l’autore definisce “la malattia del millennio”, ossia “il desiderio del denaro facile e immediato e la voglia di ottenerlo a qualsiasi costo”.

La vicenda raccontata nel romanzo ad alto tasso di adrenalina prende le mosse dal mondo delle scommesse. “Proprio questo fenomeno, che aborro con ogni mio pensiero, ho voluto trasformarlo nel mio romanzo in qualcosa di ancora più scandaloso, dove uomini facoltosi e annoiati scommettono cifre impossibili sulla durata della vita di prede umane spogliate della memoria. Su questo filone anche l’inarrivabile maestra del giallo Agatha Christie, con il romanzo ‘The pale horse’, aveva trattato il tema delle scommesse sulla vita o morte dei congiunti” scrive Luca Zantei nelle note finali del suo libro.

Altro elemento fondamentale della storia è la perdita della memoria da parte del protagonista. Per Luca Zantei “un essere umano senza ricordi è un sacco vuoto, un’entità che vaga nello spazio senza sapere di percorrerlo e ripercorrerlo cento volte”. L’uomo, infatti, si sveglia in un luogo sconosciuto senza documenti, senza denaro, senza telefono e, soprattutto, senza ricordare nulla del suo passato. Dopo aver vagato per giorni e notti, in preda ad una continua angoscia e parlando solo con se stesso, il protagonista del libro di Luca Zantei sbuca finalmente al margine di una strada sterrata ma da quel momento è coinvolto in una serie di eventi inspiegabili e violenti in cui l’uomo rischia ripetutamente la vita. Inizia così una dura lotta per scoprire la verità tra omicidi, menzogne e tradimenti compiuti da personaggi insospettabili.

LEGGI ANCHE:  Fili magici | Cosimo Pedone

Tuttavia Luca Zantei ha voluto raccontare anche una storia di redenzione del suo protagonista che, affrontando i suoi errori del passato, riesce, infine, a mettere al giusto posto le priorità della sua vita. “All’importanza fondamentale del ricordo, ho voluto affiancare il valore del tempo, e in particolare di quello dedicato ai propri cari – scrive l’autore nelle pagine conclusive del suo libro – In un mondo che si muove perpetuo, dove spesso l’itinere è una componente essenziale del lavoro, e si è costretti a rosicchiare spazio alla famiglia, sgretolando certezze, e facendo crollare alcuni dei meccanismi naturali di coesione del gruppo”.

Luca Zantei è nato a Parma ma vive a Monfalcone, in provincia di Gorizia. Sin da bambino  ha coltivato la passione per la lettura e la scrittura. Durante il lockdown per il Covid-19 ha deciso di utilizzare l’inaspettato tempo libero per iniziare il suo primo romanzo. Prima di “Ricorda o muori” ha pubblicato il giallo “Cambio d’identità” e nel 2021 “L’altro volto della vendetta”,  seguito da “Yaba – la paura vive con noi”.

Redazione

Autore: Redazione Leggere Libri

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *