Lo sguardo di Gesù. Pagine di Misericordia | Don Francesco Cristofaro Lo sguardo di Gesù. Pagine di Misericordia | Don Francesco Cristofaro

Lo sguardo di Gesù. Pagine di Misericordia | Don Francesco Cristofaro

Lo sguardo di Gesù. Pagine di Misericordia | Don Francesco Cristofaro“Lo sguardo di Gesù. Pagine di Misericordia” di Don Francesco Cristofaro è l’ultima opera di un autore molto conosciuto nel suo campo, che da anni cerca il contatto con le persone per portare la gioia della parola del Signore.

Don Cristofaro propone brani scelti dal Vangelo ma anche le sue meditazioni e i racconti delle sue esperienze di vita e anche di chi è riuscito a cambiare la sua esistenza grazie all’incontro con la misericordia di Gesù, e le cui storie l’autore narra con commozione. È ciò che è accaduto anche a lui del resto, quando da piccolo, a causa di una paresi spastica alle gambe, si è sentito abbandonato e disperato; ha invocato per anni la guarigione, si è affidato alla Madonna per avere risposte e alla fine, benché non sia stato guarito nel corpo, ha capito che Gesù gli aveva offerto un dono molto più prezioso: la salvezza della sua anima, la purificazione del suo cuore.

Don Cristofaro, visti i suoi trascorsi, ci tiene molto a parlare di disabilità, sia nei suoi libri che nelle trasmissioni che conduce e anche sui social, dove è molto presente.

Dalle sue parole: «Al male bisogna rispondere con il bene, all’ignoranza delle cose bisogna rispondere con la verità. Non si potrà cambiare il modo di camminare di uno come me che convive con una paresi spastica alle gambe fin dalla nascita, non si può cambiare il fatto che una persona viva in una sedia a rotelle o è non vedente, una cosa si può cambiare: il tuo modo di guardarci. Pensa a quante volte con il tuo modo di guardare gli altri li fai sentire come se volessero scomparire. Pulisci i tuoi occhi e vedrai in modo nuovo».

LEGGI ANCHE:  Riscoprendo mia madre | Caterina Edwards

Ne “Lo sguardo di Gesù. Pagine di Misericordia” l’autore si serve di brani del Vangelo per affermare con ancora più forza i suoi propositi di illuminare il cammino dell’essere umano, affinché possa abbracciare gli insegnamenti del Signore e sia disposto ad accoglierlo nel suo cuore. Sono brani che hanno come protagonisti dei peccatori che hanno incontrato lo sguardo di Gesù, che li ha cambiati per sempre, che li ha spinti a migliorarsi e ad abbandonare le colpe del passato per camminare verso un futuro luminoso, pieno di virtù.

Apprezzabile è anche la scelta dell’autore di inserire alla fine dell’opera una serie di preghiere da lui composte; un modo ulteriore per essere vicino ai suoi lettori, accompagnandoli nei loro momenti devozionali.

 

Autore: Antonio Pagliuso

Vive a Lamezia Terme, città al centro della Calabria con vista sulle isole Eolie. Ama leggere, scrivere e viaggiare e reputa la lettura dei grandi classici della letteratura un traguardo cui ognuno di noi dovrebbe puntare. Oltre che su "Leggere libri" scrive anche su "Glicine rivista" "Vanilla magazine", è direttore artistico delle rassegne culturali "Al vaglio" e "Suicidi letterari" e autore dei romanzi "Gli occhi neri che non guardo più" e "L'arazzo algerino".

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.