La tonaca insanguinata | Umberto Maggesi | RecensioniLibri.org La tonaca insanguinata | Umberto Maggesi - RecensioniLibri.org

La tonaca insanguinata | Umberto Maggesi

Nuovi intrighi e casi spinosi per Iacopo Maglio, il vicario del podestà protagonista dei romanzi storici di Umberto Maggesi. La tonaca insanguinata sarà il canto del cigno della Volpe di Mantova?

La tonaca insanguinata | Umberto MaggesiL’ultimo romanzo di Umberto Maggesi (pubblicato a inizio 2020 da DelosBook) vede l’eroe Iacopo Maglio chiamato a decifrare l’enigma della morte di una monaca. Come l’autore ci ha abituati nelle precedenti puntate delle avventure della Volpe di Mantova, dietro l’omicidio si nascondono intrighi e vecchi attriti che travolgeranno il protagonista e l’ambiente in cui il misfatto si è compiuto.

È di sorella Beatrice, una giovane monaca, il cadavere ritrovato all’interno del monastero di Santa Maria della Carità. Morta a causa di una caduta da un trabattello. Un caso che rischierebbe di essere liquidato come un tragico incidente, se la badessa del convento non chiedesse un approfondimento a Isabella d’Este, consorte di Francesco II Gonzaga.

L’intuizione della badessa trova fondamento perché la morte della monaca vedrà il coinvolgimento di molte figure importanti mantovane, in ambito politico e religioso. Come per tutte le faccende più spinose, la corte chiede a Iacopo Maglio di sbrogliare la trama e il vicario comincerà a interrogare chiunque abbia avuto contatti con la vittima e interessi tra le mura del monastero di Santa Maria della Carità. Diversamente dalle altre avventure, però, ne La tonaca insanguinata, dato il regime claustrale del monastero in cui ha avuto luogo il delitto, Maglio sarà coadiuvato da un’altra persona.

“– Quindi? Una delle monache? I testimoni vanno interrogati da soli, non è bene che gli uni sentano le testimonianze degli altri.
– So bene come lavorate, caro Maglio. Ho provveduto a raccomandare una persona di mia fiducia.
Il vicario si voltò inarcando un sopracciglio.
– La conoscete già: Laura Rena.”

La Rena è una donna verso la quale esistono dei pregiudizi conosciuti anche dal Maglio che non accoglie di buon grado il suo ausilio.

LEGGI ANCHE:  Gli Sdraiati [Audiolibro] | Michele Serra

Il vicario dovrà dare il meglio di se stesso per risolvere il caso, cercando di non lasciarsi distrarre dal nuovo sostegno. Senza risultati, sicché Laura Rena oltre ad assisterlo, contribuirà a fargli aprire gli occhi su nuove prospettive. Per la Volpe di Mantova si aprirà un nuovo capitolo di vita o si schiuderanno i battenti di un nuovo guaio?

Autore: Antonio Pagliuso

Vive a Lamezia Terme, città al centro della Calabria con vista sulle isole Eolie. Ama leggere, scrivere e viaggiare e reputa la lettura dei grandi classici della letteratura un traguardo cui ognuno di noi dovrebbe puntare. Oltre che su "Leggere libri" scrive anche su "Glicine rivista" "Vanilla magazine", è ideatore della rassegna culturale "Suicidi letterari" e autore del giallo "Gli occhi neri che non guardo più".

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *