Note nel piatto | Anna Nocentini - RecensioniLibri.org Note nel piatto | Anna Nocentini - RecensioniLibri.org

Note nel piatto | Anna Nocentini

Note nel piattoLa trama

Ricette culinarie, artisti della scena musicale, aneddotica biografica. Una raccolta di ricette dedicate a interpreti musicali, dall’Ottocento ai giorni nostri, durante la loro vita tra musica, cucina e…

Tutto questo, e molto più, è Note nel piatto di Anna Nocentini.

L’arte culinaria ha molto in comune con la musica. Non è raro definire un buon piatto come una sinfonia di gusti, il suo profumo una melodia di aromi, un’armonia di sapori e una musica per il palato. Nel corso del tempo grandi chef hanno omaggiato numerosi musicisti con piatti che sono entrati a far parte della tradizione gastronomica di alcuni paesi e che oggi sono conosciuti e apprezzati in tutto il mondo.

Nel testo protagonista della nostra presentazione si racconta di eccellenti cuochi di livello internazionale che hanno creato pietanze dedicate ad alcuni musicisti, compositori e cantanti nel pieno della loro attività e durante la loro esistenza, ma non solo: si narra anche di piatti elaborati dagli artisti stessi.

Un volume ideale per tutti coloro che, proprio come l’autrice, amano sperimentare nuove ricette in cucina e adorano la musica classica e operistica. Una lettura rilassante, golosa e ricca di spunti che può attirare l’attenzione di chi ha voglia di sapere ed è caratterizzato da un’inguaribile curiosità.

“La parte del libro che prediligo è quella che tratta della Pavlova, una torta fragile per la presenza della meringa, un dessert delicato come la ballerina russa Anna Pavlova da cui prende il nome. Con il suo tripudio di panna montata e frutta fresca è un dessert semplice, ma molto raffinato – ci rivela la Nocentini e aggiunge – un altro argomento che mi è particolarmente caro è relativo alla torta Rigó Jancsi, non solo per la golosa preparazione, ma soprattutto per la scandalosa storia d’amore a cui è legata.

L’autrice

Anna Nocentini ha molteplici interessi. I principali sono la cucina e la musica, temi centrali nel volume in esame. Ha scritto racconti brevi che sono stati pubblicati nelle raccolte di autori affermati e autori emergenti, quali Scrivere è viaggiare e Scrivere è viaggiare, racconti passeggeri, entrambi editi da Full Color Sound di Roma nel 2004 e nel 2005.

La cucina e la musica classica sono da sempre due delle mie passioni – ci racconta – nel tempo mi sono imbattuta in alcune ricette dai nomi che evocavano protagonisti della scena musicale ed ho pensato di raccogliere informazioni sia sui piatti che sui personaggi che li avevano ispirati. In questa mia ricerca ho trovato numerosissime ricette intitolate ad illustri personaggi ed è per questo che ho scelto di concentrarmi su coloro che sono stati omaggiati dall’arte culinaria durante la loro vita e che hanno potuto davvero assaporare le creazioni a loro dedicate. Ho pensato che sarebbe stato bello fornire dei brevi profili biografici di questi artisti, alcuni poco conosciuti, raccogliendo qualche aneddoto sulla loro vita.”

Al momento l’autrice di Note nel piatto. Golosità dal mondo musicale si sta dedicando alla stesura di un altro testo, ma di genere completamente diverso, un romanzo di cui per ora non vuole svelare nulla…

Lo stile

Lo stile adoperato da Anna Nocentini è semplice, diretto, divulgativo, mirato a consentire al lettore di rapportarsi con una lettura rilassante e, al tempo stesso, coinvolgente, anche in virtù della componente dedicata alla sperimentazione culinaria.

Elementi importanti, che la stessa autrice evidenzia così: “La dimestichezza con la musica classica è stata uno strumento essenziale per la stesura di questo mio lavoro, insieme alla manualità in cucina per la realizzazione delle ricette, riportate dettagliatamente. La fotografia, poi, è stata una competenza che ho affinato grazie a questo volume: tutte le foto dei piatti – compresa la foto in copertina – sono state realizzate da me con grande divertimento! La curiosità intellettuale mi ha spinta ad approfondire un argomento che da sempre è stato di interesse per me. Del resto, la musica classica e l’arte culinaria fanno parte della mia vita da sempre. Questo libro va al di là di un normale ricettario. Alcune ricette sono scarsamente conosciute in Italia. Di tutte è spiegata la storia, riportata la biografia dei personaggi e raccontati degli aneddoti curiosi e divertenti. Vi verrà voglia di realizzarle in cucina! Non escludo di poter fare ulteriori ricerche in futuro e magari scoprire altre ricette al momento sconosciute …”

 

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *