Intervista a Mirco Turco autore de "L'ottimismo del diavolo" - RecensioniLibri.org Intervista a Mirco Turco autore de "L'ottimismo del diavolo" - RecensioniLibri.org

Intervista a Mirco Turco autore de “L’ottimismo del diavolo”

Mirco Turco, psicologo, criminologo, ipnologo, formatore e autore, ha oltre cento pubblicazioni scientifiche e ha scritto altri 8 testi in materia di Psicologia applicata e criminologia. Collabora con enti, istituti e università in Italia ed Europa. Ama l’arte, lo sport e la compagnia non banale …

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

Thriller psicologico.
Una serie di crimini simbolici, tra storie di pazienti ignari, dinamiche rocambolesche e scenari al limite del soprannaturale. Un viaggio nella parte più oscura dell’animo umano, tra psicologia, criminologia, ipnosi, simbolismo, arte e … un finale sorprendente.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Amo scrivere perché mi dà un senso di libertà assoluta. Ho scritto molto negli anni, ma soprattutto su tematiche scientifiche e/o didattiche. Nel primo romanzo, invece, direi che ho ritrovato la mia vera natura e me stesso. Scrivere, in fondo, è terapeutico …

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

Ho impiegato circa 1 anno e ho scritto in momenti diversi, ma sempre e solo spinto da ispirazioni. Di notte, nel mio studio o anche al mare, accanto al suono delle onde … così come durante un temporale.

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

In realtà non mi sono ispirato a nessuno. Ho lasciato semplicemente andare la mia spinta, le mie inclinazioni, la mia filosofia di vita. È indubbio che però autori come Jung, Hillman, Carotenuto abbiano segnato anche le mie riflessioni.
In fondo, siamo anche i libri che leggiamo …

LEGGI ANCHE:  Intervista a Giovanni Rainone, autore de "Storia di un leccaculo"

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

Bellissima domanda, considerando che amo la musica e suono a orecchio diversi strumenti. In ogni caso, una musica misteriosa e di suspense.

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

L’ottimismo del diavolo è un thriller terapeutico che riempirà la vostra vita e una volta letto, vi mancherà sin da subito …

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su