Intervista a Willy Guehi, autore de "In bilico tra l'amore e la morte" Intervista a Willy Guehi, autore de "In bilico tra l'amore e la morte"

Intervista a Willy Guehi, autore de “In bilico tra l’amore e la morte”

In bilico

Willy Guehi scopre la passione per la scrittura alle scuole superiori, una passione nata dalla necessità di dare voce ai propri pensieri, a 23 anni termina il suo primo romanzo intitolato “In bilico tra l’amore e la morte” che sta per esser pubblicato. Viene dalla Costa d’Avorio, e vive a Parma dove lavora, nel tempo libero dal lavoro si dedica alla scrittura.

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

Si tratta di un romanzo, parla della storia un giovane ragazzo di venticinque anni, che tornando da una piccola vacanza con i suoi amici e suo fratello minore, si trova vittima di un tragico evento che gli cambierà per sempre la vita.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Ho iniziato alle superiori, la mia passione per la scrittura nasce dalla necessità che ho sempre avuto di esprimere i miei pensieri, ho sempre avuto tante cose da dire, per questo con la scrittura ho trovato una dimensione tutta mia, in cui il tempo non ha importanza e scrivere è l’unica cosa che conta.

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

È un libro iniziato quando ancora andavo alle scuole superiori e che ho poi terminato una volta che mi sono trovato nelle condizioni di poterlo finire, l’ho scritto in un periodo non felice della mia vita, l’ho iniziato nel buio di una stanza e terminato nello stesso modo.

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Ammiro l’incredibile capacità narrativa di Stephen King, la cura per i dettagli e come riesce sempre a stupire il lettore con nuovi colpi di scena. Dall’altra parte invece credo d’aver iniziato a scrivere ispirandomi al film “Chiedilo alla polvere”, un film che ho sempre amato. Quindi direi John Fante, dal punto di vista narrativo invece credo di aspirare a King ma come genere punto a Fante.

LEGGI ANCHE:  Intervista a Luna Vaniglia, autrice de "Lo Zen e l'arte di smettere di fumare"

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

È un libro pieno di sentimento che va vissuto nella sua interezza, credo che in questo caso sia un libro che non richiede il crearsi di un atmosfera specifica prima della sua lettura, ma che va letto e capito immergendosi completamente tra le sue pagine.

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Ciao ragazzi mi chiamo Willy Guehi, il mio primo libro IN BILICO TRA L’AMORE E LA MORTE uscirà a breve su Amazon e in tutte le librerie online, vi invito a leggerlo. Grazie del supporto.

Autore: Redazione

Condividi Questo Post Su