Intervista a Ruben Spera, autore de "Alizée m'a dit - la vie contrecourant" Intervista a Ruben Spera, autore de "Alizée m'a dit - la vie contrecourant"

Intervista a Ruben Spera, autore de “Alizée m’a dit – la vie contrecourant”

Ruben Spera

Ruben Spera nasce a Genova nel 1983. Attualmente vive a Chiavari dove lavora come insegnante di scuola primaria. Sposato, è papà di una bimba di quasi tre anni. Le sue passioni più grandi sono il canto e la scrittura. In questa intervista ci parla della sua opera dal titolo Alizée m’a dit – la vie contrecourant.

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

Alizée m’a dit-la vie contrecourant è un romanzo fantasy e fantascientifico ambientato tra Parigi, Nizza e Genova principalmente. In uno scenario futuristico che vede un’Europa Unita divisa in 10 province sotto un unico dittatore, Alizee e Cesar hanno poco piu’ di vent’anni ma decidono di lottare contro Alpha Rouge, una setta che vuole schiavizzare i cittadini d’Europa attraverso un chip sottocutaneo.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Dopo tanto tempo dedicato alla musica ho cominciato a scrivere racconti nel 2016 e poi uno di questi racconti è diventato il mio primo romanzo. Mi è sempre piaciuta la lettura e così ho deciso di affrontare una nuova avventura artistica con l’obiettivo di condividere le mie gioie e le mie perplessità.

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

Il mio libro é stato scritto in circa sei mesi riutilizzando i ritagli di tempo, visto che col lavoro e una bambina di due anni non è che avessi il clima ideale… spesso mi mettevo al PC dopo nottate in bianco ma mi addormentavo dopo poche battute. Faticoso ma bello.

LEGGI ANCHE:  Intervista a Gina Scanzani, autrice de "Eccomi ci sono ancora"

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Come autore mi ispiro molto a Verne e ai suoi viaggi. al suo modo unico di raccontare. Il libro invece vorrebbe essere un 1984 di Orwell cioè parlare di temi simili tipo il controllo e la lotta contro un sistema sbagliato.

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

Mes Courant Électriques secondo album di Alizee prodotto da Milena; Farmer Les Autres di Lenni Kim e Femme Fatale di Britney Spears.

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Cari lettori spero che la mia storia vi diverta e offra qualche spunto di riflessione. Grazie a tutti voi are young again!!

Autore: Redazione

Condividi Questo Post Su