Intervista a Maria Castiglia autore de “La vita secondo Maria” | RecensioniLibri.org Intervista a Maria Castiglia autore de "La vita secondo Maria" - RecensioniLibri.org

Intervista a Maria Castiglia autore de “La vita secondo Maria”

Si chiama Maria Concetta, ma la chiamano Maria, ha 40 Anni, solare forte e coraggiosa mamma, ha affrontato una società piccola e gretta che la ha crocifissa in tutti i modi, ma lei, Maria ha risposto col sorriso e la voglia di mettere la faccia in ogni decisione.Maria Castiglia Banner

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

La mia è una raccolta di pensieri, poesie e aforismi, con una punta di ironia. Ho raccolto un anno di esperienze forti che hanno segnato la mia vita.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Il mio amore nasce fin dalla età di 14 anni, mi sento viva quando scrivo, per me è importante trasmettere emozioni.

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

Ho impiegato un anno, ho scritto molto impegnandomi moltissimo per un progetto nel quale credere fermamente.

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Sinceramente non saprei, ho un stile stile tutto da leggere! Ci sono stati lettori che mi hanno paragonata al Pascoli… Mi piace molto la autoironia e la voglia di esprimere tutto quello che vivo nella mia quotidianità.

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

Una musica melodiosa

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Cari lettori, ritornare alle pagine di un buon libro può essere un passo verso la libertà e la consapevolezza di apprendere un messaggio positivo da trasmettere a chi amiamo per continuare a coltivare i sogni.

Autore: Redazione

Condividi Questo Post Su