Intervista a Manuela Lascala, autrice de "Come uno yo-yo" Intervista a Manuela Lascala, autrice de "Come uno yo-yo"

Intervista a Manuela Lascala, autrice de “Come uno yo-yo”

Manuela Lascala

Manuela Lascala è nata a Cernusco sul Naviglio nel 1976 e ha vissuto a Vimercate per 30 anni. Dopo essersi laureata all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha trovato lavoro nel settore educativo, ma nel 2011 si è trasferita in Toscana dove tutt’ora vive. Oggi insegna psicologia e scienze umane alle scuole superiori e sogna di diventare regista e sceneggiatrice misurandosi con Benigni! In questa intervista ci parla del suo Come uno yo-yo

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca.

Si tratta di un racconto autobiografico in cui mi metto a nudo e mi confido a cuore aperto raccontando esperienze di vita e in particolare di tipo sentimentale.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Amo la scrittura fin dalla tenera età e mi dedico quasi tutti i giorni a scrivere perché mi permette di ritrovare il mio centro.

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

Ho impiegato quasi 5 anni perché arrivata ad un certo punto mi ero bloccata, presa da una sorta di pudore nel vedermi portare alla luce cose anche piuttosto intime.

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Mi ispira molto Fabio Volo e mi piacerebbe somigliare al suo stile autobiografico che risulta molto appetibile e scorrevole.

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

Come colonna sonora da mettere come sottofondo durante la lettura del mio libro consiglierei Emma e i Modà, oltre ai Negramaro e a Jovanotti.

LEGGI ANCHE:  Intervista a Giuseppe Di Battista, autore de "L'era dei talenti"

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Cari amici vi invito a leggere il mio ultimo libro dal titolo Come uno Yo-Yo e a farmi sapere cosa ne pensate, voglio raccontarvi ciò che ho vissuto negli ultimi anni della mia vita e confidarvi come mi sono sentita ad affrontare alcune esperienze!

Autore: Redazione

Condividi Questo Post Su