Il Segreto di Blanca | Laura Calderini Il Segreto di Blanca | Laura Calderini

Il Segreto di Blanca | Laura Calderini

La trama

Il Segreto di Blanca di Laura Calderini è un testo emozionale, tratteggiato, intenso, che potrebbe collocarsi nel genere della narrativa al femminile, senza però essere definito un romanzo rosa. Il segreto di Blanca di Laura Calderini

1993- Lorna Mei, affascinante moglie di un avvocato di successo, innamorato ma troppo preso dal lavoro, scopre, quando ormai sembra essere persa ogni speranza, di essere incinta. E’ un periodo di assoluta felicità, in cui Lorna vive il suo sogno di non essere più sola, coccolata dal marito e dal profumo del caffè aromatizzato allo zenzero preparato dalla sua colf, Francisca, donna riservata, con un passato misterioso, proveniente dalla zona “cafetera” del Perù.

Lorna decide di trascorrere i primi mesi della gravidanza nella sua amata Ischia, dove la famiglia possiede un’antica torre ristrutturata, la torre degli aranci. Francisca, però, che dovrebbe accompagnarla, non si fa più vedere…

Qualche giorno più tardi, Lorna viene a sapere che è morta improvvisamente Paula, la figlia di Francisca,  di cui Lorna ignorava l’esistenza, lasciando la nonna con la piccola Blanca di cinque anni.

Lorna decide di portare anche la bimba sull’isola e, sia lei che il marito Luca, restano incantati da Blanca che, felice, aspetta l’arrivo di “piccolo bambino”. Ma le cose non andranno per il verso giusto…

2014- Ellin, una ragazza trentenne, con un nome strano, l’acrostico di “esiste la luce in noi”, vagabonda per le stradine assolate di Ischia alla ricerca di ispirazione per un libro che vuole scrivere e incrocia, nelle vicinanze della torre, una splendida ragazza, con cui nasce un’immediata simpatia. Mentre, tra una gita alla Colombaia, la villa di Luchino Visconti, e una passeggiata romantica nel giardino de La Mortella, inizia la sua storia con Marco e approfondisce la sua amicizia con quella che si rivelerà essere Blanca, ormai cresciuta e divenuta una bellissima ragazza muta. Invitata alla torre conoscerà anche Lorna.

Quando Blanca, per caso, vede Ellin con Marco in tenero atteggiamento è assalita da un attacco di gelosia e la scaccia. Ma Lorna torna a cercare Ellin e le racconta la storia di Blanca e i segreti che hanno intessuto l’intera esistenza della madre Paula e della nonna Francisca…

Nell’opera Il Segreto di Blanca troviamo tre tematiche principali: la maternità, in particolar modo con un riferimento al desiderio, spesso ossessivo, di essere madri ad ogni costo; la violenza che le donne devono subire ormai da sempre e che segna le loro vite in modo indelebile; la riconciliazione tra genitori e figli che comporta sempre una necessaria espiazione.

Francisca si avviò con la nipote. Quello che era successo aveva sconvolto entrambe; la veemenza con cui Lorna aveva scagliato quelle accuse terribili contro la piccola non poteva essere frutto dell’animo di una donna come lei; c’era sicuramente dell’altro.

Mentre si allontanava nel corridoio a fianco della nonna zoppicante, Blanca si voltò.

Luca non avrebbe mai dimenticato quello sguardo per tutta la vita.

L’autrice

Laura Calderini nasce il 22/11/1960 e sul giorno della sua nascita ci racconta una ‘curiosa’ teoria: “sono nata baciata, sembrerebbe, dalla fortuna, secondo rudimentali nozioni di numerologia semplicemente sbirciate e mai volutamente approfondite, per le quali l’11 sarebbe il primo numero maestro che indica il genio e il 22, dato dalla somma 11+11, sarebbe come dire doppio genio, e giunta a questa fase della vita lei, dati alla mano, non posso che scuotere desolata la testa!”.

Figlia di Maria e di Agostino, entrambi di origini umbre, vede la luce a Roma, dove i genitori si erano trasferiti, per poi spostarsi nuovamente alla volta di Orvieto. L’autrice de Il Segreto di Blanca cresce in un ambiente di campagna, circondata da pochi bambini e molti adulti e anziani che le insegnano i principali valori della vita.

Frequenta il Liceo Classico, sulla Rupe, e terminato questo si iscrive all’Università di Perugia, alla facoltà di Giurisprudenza, ottenendo il soggiorno in loco per un paio d’anni. Ma “stordita dal sapore della semi-libertà apparentemente conquistata, non riesce a raccapezzarsi con gli esami e comprende  irrimediabilmente che la facoltà non le è confacente”.

Porta comunque avanti gli studi giuridici e con la laurea in tasca inizia a lavorare in uno studio legale come segretaria. A trentadue anni conosce il marito Angelo, “di nome e di fatto”.

Si interessa da diversi anni di narrativa, restando sempre più ammaliata dall’alternarsi tra realtà reale e realtà virtuale che la scrittura garantisce. 

Per saperne di più leggete la nostra intervista all’autrice QUI.

Lo stile

Lo stile dell’autrice de Il Segreto di Blanca cerca, con pazienza e giusta attenzione, di impiegare le parole giuste, calcolate, ponderate, scelte con cura, al fine di trasmettere emozioni in grado di essere le più vere possibili.  Laura Calderini legge con entusiasmo Oriana Fallaci, Giorgio Bassani, Natalia Ginzburg, Marcela Serrano, Simonetta Agnello Hornby, Giuseppina Torregrossa, Domenico Dara e Edoardo Nesi e le piacerebbe molto essere accostata a loro.

Nell’opera oggetto della nostra presentazione di autobiografico in senso stretto non c’è niente, fatta eccezione per il brano, l’unico, riguardante la Colombaia, la villa di Luchino Visconti, dal momento che in esso l’autrice racconta ciò che esattamente ha visto e provato visitando quel luogo ‘magico’.

Il Segreto di Blanca, anche in virtù delle emozioni veicolate dallo stile utilizzato, si presenta come un testo che può essere apprezzato, nelle sfumature e nelle intimità, soprattutto da un pubblico femminile maturo. Le figure maschili rimangono un po’ in penombra e sono tratteggiate con meno incisività rispetto alla caratura di tutte le donne della storia.

L’autrice ha in cantiere diverse idee, racconti vari e un libro in cerca di editore dal titolo “Le disubbidienti del San Zaccaria”, già premiato come inedito al Gran Trofeo d’Europa 2017 di Viareggio.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

1 Commento

  1. Laura,grande donna e moglie perfetta. Il suo talento tutto da scoprire…..ne rimarrete entusiasti!
    Parola di marito innamorato.

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *