Intervista a Corina Ardelean, autrice de "Melastalgia" - RecensioniLibri.org Intervista a Corina Ardelean, autrice de "Melastalgia" - RecensioniLibri.org

Intervista a Corina Ardelean, autrice de “Melastalgia”

MelastalgiaNata in Romania il 6 marzo 1970, Corina Ardelean vive in Italia da 26 anni, sposata con un figlio di 24 e uno di 7, lavora come impiegata per una società sportiva. Con il primo libro “Il profumo dei ricordi ghiacciati” edizione 2016 con Vocifuoriscena ha partecipato al Salone del libro di Torino 2017 nella sala România. “Melastalgia” è invece stato pubblicato con Youcanprint.

Parliamo subito del tuo ultimo libro. Raccontaci brevemente la trama e in quale genere si colloca

Questo romanzo è il racconto di Constantin, un ragazzino rumeno di 10 anni,che stanco di vivere una madre su Skype, decide di partire da solo dalla Romania per riprendersela.
Melastalgia è una parola inventata in un compito a scuola e significa il suo male, quella nostalgia che ha del profumo della mamma, che sa di mela verde. Lui vuole una madre da respirare, da annusare, da amare.

Parlaci di te e del tuo amore per la scrittura: come nasce?

Ho sempre amato scrivere, più che ho un immaginazione pazzesca e nella mia testa ho sempre inventato altri mondi, altre vite. Iniziare a metterle su carta è stata una conseguenza naturale, anche se tardiva. Ho iniziato il primo libro a 40 anni.

Quanto tempo hai impiegato a scrivere questo libro? Descrivi un po’ l’atmosfera e l’ambiente, lascia che i lettori possano immaginarti mentre sei intento a scrivere.

Questo libro in una settimana. Realmente volevo partecipare ad un concorso e la metà del libro l’avevo finito in due giorni. Essendo troppo lungo, ho deciso di finirlo e farlo diventare un libro. Il mio problema non è scrivere, ma il tempo morto che lascio tra scrittura e revisione.

LEGGI ANCHE:  Intervista a Domenico Dentici, autore de "Il ragazzo della scogliera"

Sappiamo che hai uno stile tuo, ma stando al gioco, a quale autore del presente o del passato ti senti (o aspiri) di somigliare e in quali aspetti? Fai un gioco analogo per il tuo libro.

Nel libro Venuto al mondo della grandissima Mazzantini, a volte mi sembrava di leggere me stessa. Invece più di una persona mi ha paragonato a Niccolò Ammaniti.

Se dovessi consigliare una colonna sonora da scegliere come sottofondo durante la lettura del tuo libro, cosa sceglieresti?

In questo libro, essendo ambientato metà in Romania metà in Italia, dovrei fare per forza un mix di musiche, nominate tra l’altro nel libro. Potessi allegare una canzone lo farei. È un pezzo strano, cantato dai zingari. Con sonorità jazz e ritmo incalzante.

Un’ultima domanda per salutarci. Rivolgiti ai nostri 300.000 mila lettori, con un tweet in 140 caratteri.

Melastalgia. Un libro che arriverà la dove deve arrivare❤ e precisamente nel tuo cuore. Non potrai non innamorarti della storia di questo bambino di dieci anni, che ne dimostra poco più della metà, e si sente il doppio.

Autore: Redazione

Condividi Questo Post Su