Il mio sesso Viola | Cetty Costa

La trama

Il mio sesso Viola è un romanzo intimo e universale, come ogni amore, che è proprio di chi lo vive ma allo stesso tempo è di tutti. Perché l’amore è quanto di più nobilmente umano vi sia: non conosce limiti di spazio né di tempo, né di genere. Questo sentimento, nella sua purezza e universalità, è il vero protagonista dell’opera d’esordio di Cetty Costantino.

È vero che vi compaiono quattro figure, ma fin dalle prime righe il lettore capisce che José, Ursula, Violet e Vita, non rappresentano delle persone ma altrettante manifestazioni del sentimento che incendia l’animo di un io lirico privo di una fisionomia definita, che vive di un amore intenso e totale.

Una storia fatta di pochi accadimenti esterni, colti, però, nelle risonanze che fanno vibrare l’animo del narratore. Un amore come tanti altri, fatto di incontri, attese, dubbi, distanze. Un amore che si fa esperienza assoluta e si incarna nei quattro personaggi, i quali, come quattro ipostasi dell’amore, in virtù dei rimandi letterari che suggeriscono, rappresentano altrettante possibilità di essere e amare.

José Arcadio e Ursula, come i personaggi di Cent’anni di solitudine, rappresentano la magia che ogni amore crea, come anche il coraggio di abbandonare tutto e ricominciare da zero.

VioletTrefusis e Vita Sackville West, due raffinate e intense poetesse inglesi, furono amanti e diedero scandalo: anche nel romanzo di Cetty Costantino il loro amore è un richiamo alla libertà del sentimento, che non può essere ingabbiato in nessuno schema.

Il mio sesso Viola: un’esplorazione dell’universo dei palpiti, delle vibrazioni, dell’emozione, della passione, delle infinite declinazioni dell’amore. Da leggere e sentire.

Vuoi approfondire? Visita la pagina Facebook del romanzo.

“Siamo in chi amiamo, ma non amiamo mai abbastanza chi siamo”

L’autrice

Nata a Reggio Calabria nel 1980, Cetty Costa lavora da più di dieci anni nel settore immobiliare. Molteplici sono gli interessi a cui si dedica con entusiasmo e viva soddisfazione. Alimenta la sua curiosità intellettuale viaggiando, ogni volta che le è possibile, in paesi sconosciuti per scoprirne usanze e cultura, ma anche per incontrare persone di diverse estrazioni e fondersi con loro. Spinta da un profondo senso della giustizia, ha intrapreso studi giuridici, alternandoli alla sua passione per il disegno e la letteratura. Ama la scrittura poetica, tanto da fruitrice quanto da autrice: Alda Merini e Pier Paolo Pasolini sono i poeti più amati, fonte di ispirazione e stimolo nella sua personale ricerca poetica.

Con Il mio sesso Viola esordisce nel mondo della letteratura. Attualmente Cetty Costa sta lavorando alla stesura del suo secondo romanzo, un viaggio nella mente di un malato di Alzheimer e di un suo visitatore abituale.

La passione per la scrittura nasce come una sorta di autoterapia per sconfiggere il problema delle crisi di panico che per anni l’hanno afflitta: l’autrice, infatti, è fortemente convinta del potere terapeutico dell’arte, capace di condurre al superamento di problemi di natura emotiva.

Lo stile

Il mio sesso Viola è narrato interamente in prima persona: il punto di vista è interno alla storia perché il focus narrativo è centrato sui sentimenti, sul loro fluire e vibrare nell’animo dell’io narrante.

In altre parole il romanzo è costituito da un monologo interiore in cui l’io racconta di sé, del proprio mondo interiore e dialoga con un tu, che è volutamente ambiguo, che potrebbe o meno consistere in una persona, ma che è pure interpretabile come un’altra faccia dello stesso io narrante.

Come in un gioco di specchi, nel romanzo, reso intrigante e raffinato dai molteplici rimandi letterari, storici e artistici, le figure si riflettono e si dissolvono, dando consistenza al protagonista indiscusso: l’amore.

Suddiviso non in capitoli ma, come li definisce felicemente l’autrice, in “respiri”, Il mio sesso Viola si sviluppa seguendo un ritmo piuttosto incalzante e carico di emotività, in cui il tempo torna su se stesso, in un continuo andirivieni tra presente, passato e futuro, che cattura il lettore fino all’ultima pagina.

Un romanzo per chi crede che essere se stessi e amare liberamente sia un diritto, benché ancora, troppo spesso, una faticosa conquista.

Sei interessato all’acquisto? Clicca sul link.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.