Amnesia | Paola Di Nino

E se un giorno mi svegliassi senza ricordare chi sono? Saprei trovare la forza di riappropriarmi della mia vita? A queste domande dà risposta Amnesia, l’ultimo romanzo di Paola Di Nino.

La trama

È la storia di una donna che, resa schiava, ha perso tutto e non ricorda né chi sia né da dove venga. Ma è anche la storia di una donna che non si arrende e lotta con tutte le forze per tornare dalla famiglia che si è ricostruita.

Alba, una giovane donna italiana, si ritrova un giorno in un villaggio della Somalia, distesa sul letto, morente, senza ricordare nulla di se stessa e di quello che le è accaduto. Dopo essere stata salvata, Alba recupera appieno le proprie forze, si sposa, ha un figlio. La sua vita sembra aver ripreso un senso, quando all’improvviso il villaggio in cui vive,viene attaccato, bruciato, raso al suolo. Alba perde di vista il figlio e viene catturata per essere venduta come schiava. La sua memoria perduta la tormenta e infine ritorna con mille domande senza risposta, mentre la donna lotta per liberarsi e per tornare dalla propria famiglia, senza mai lasciarsi andare alla disperazione.

Gioca un ruolo fondamentale anche l’amicizia: nonostante la situazione di estrema difficoltà, in cui aiutare il prossimo rischia di metterla in pericolo di vita, la protagonista trova comunque un’amica in cui riporre la propria fiducia e per cui rischiare tutto.

Amnesia, un romanzo intenso, duro, a tratti crudo: sogni oscuri avvolgono misteri sconvolgenti, niente è ciò che sembra e l’ansia per le sorti della protagonista tiene incollato il lettore fino al finale, davvero sorprendente.

Un particolare tratto di strada con rocce, buche e dislivelli, costringe l’autista a rallentare e subito si avvicinano a noi, correndo, dei bambini a elemosinare qualcosa da mangiare. […]
Una bambina rimane indietro da sola, sperduta forse. Innocente e inconsapevole, protende il suo piccolo braccio verso il nostro veicolo in cerca di aiuto. Il soldato, colmo della sua arroganza e disumanità, la colpisce con forza con il calcio del suo fucile costringendola a indietreggiare. Cade a terra traumatizzata dalla botta e mi sembra che non si muova.

Vuoi un assaggio del libro? Ti consigliamo di scaricare il racconto cliccando sul bottone qui sotto. Buona Lettura!!!

Vuoi saperne di più? Leggi la pagina Facebook del romanzo.

L’autrice

Paola Di Nino

Paola Di Nino nasce il 29 aprile 1986 a Milano. Rimasta orfana del padre all’età di cinque anni, l’autrice matura negli anni una profonda sensibilità e una grande tenacia, che animano e sostengono ogni sua attività, vissuta sempre come una nuova sfida.

Nel settembre del 2008 consegue la laurea presso la facoltà di Ingegneria delle Telecomunicazioni. Gli impegni e le opportunità della sua carriera la portano a trasferirsi in Svizzera, dove attualmente risiede e lavora.

Nel suo tempo libero ama dedicarsi all’equitazione, ai viaggi e alla letteratura, che rappresentano le sue passioni.

Il 2008 è anche l’anno che segna l’inizio della sua carriera letteraria, con la pubblicazione di due raccolte di poesie.

Nel 2015 ha esordito con il suo primo romanzo Condannati a morte, che ha ricevuto cinque premi letterari:

• Segnalazione della Giuria al premio Casentino 2017;
• Menzione d’Onore al premio Il Golfo 2016;
• Premio Speciale Tematica Sociale al premio Un Libro per l’inverno 2016;
• Premio Speciale Profumo d’Autrice al Premio Cattolica 2016;
• Finalista al Premio Firenze, Capitale d’Europa 2015.

Nell’agosto 2017 pubblica il secondo romanzo, Amnesia.

Attualmente Paola Di Nino è impegnata nella stesura di due romanzi e ha in cantiere un altro progetto a cui tiene molto: la pubblicazione della versione inglese del romanzo Condannati a Morte.

Se sei interessato a conoscere maggior dettagli sulla biografia dell’autrice, vai alla sua pagina.

Lo stile

Amnesia si caratterizza per l’ essenzialità e l’intensità del racconto: mentre la vicenda scorre veloce, il lettore si lascia assorbire dal ritmo serrato e dallo stile diretto con cui Paola Di Nino narra una storia di schiavitù, crudeltà e violenza ma anche di riscatto, amicizia e altruismo.

Stimolata da un viaggio in Kenya a contatto con una potente natura incontaminata e con persone autentiche nel loro soffrire e gioire per le piccole cose, Paola di Nino è riuscita a realizzare un romanzo denso di sentimenti ed emozioni.

La vicenda di Amnesia tocca il cuore, sì, ma non solo: pone l’attenzione su alcuni temi, che solo apparentemente riguardano un passato scomodo da ricordare. I soprusi dei nemici riflettono la spietata crudeltà dei colonialisti: la durezza con cui l’autrice affronta la tematica della schiavitù e della violenza richiama alla mente le pagine di Aspettando i barbari di J.M.Coetzee.

Come per l’opera del Premio Nobel per la Letteratura del 2003, anche in Amnesia il lettore percepisce il significato metaforico della vicenda racchiuso nel titolo stesso.

L’amnesia della protagonista è reale ed emblematica allo stesso tempo: al significato reale di tale condizione, può infatti essere associato quello simbolico della perdita di se stessi e della prigionia in una vita non-vita che da tale perdita deriva.

Il nome della protagonista, Alba, è anch’esso evocativo e rappresentativo della speranza verso un nuovo inizio:la luce dopo il buio. L’alba, inoltre,richiama il temperamento della giovane donna al centro della storia.

A chi si rivolge Paola Di Nino? A un pubblico sensibile e aperto alla riflessione, desideroso non solo di lasciarsi trasportare da una storia avvincente, ma anche di carpirne il messaggio e farne tesoro.

Desideri acquistare il volume? Clicca su IBS o Amazon

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.