I Sogni non fanno rumore | Roberta Dieci

Trama

Giulia ha ventitré anni ed è innamorata del suo allenatore, Luca. La loro storia si snoda tra partite di calcetto, caffè all’università e citazioni letterarie. Sullo sfondo delle loro vite si muovono le compagne di squadra, il miglior amico di Giulia, Sergio, e la professoressa Anceschi, le cui confidenze alla ragazza lasciano indovinare un misterioso passato.

La trama lineare del romanzo si interrompe, però, all’improvviso, catapultando il lettore in una nuova realtà, in una storia già conosciuta, ma affrontata adesso con una nuova consapevolezza e uno sguardo diverso.

Guidata dalle parole e dagli insegnamenti della misteriosa professoressa, cullata dai giornalieri viaggi in un treno, Giulia scoprirà quanto il passato possa insegnare al futuro e che in amore, come sul campo da gioco, è meglio attaccare che difendere.

Il percorso sarà lungo e difficoltoso, ma il potere salvifico della letteratura correrà in suo soccorso.

“Se non ci fosse la notte come farebbe a sopravvivere l’amore? Se non ci fossero le tenebre a nascondere la ragione, a far brillare gli occhi, a ingigantire le passioni, che ne sarebbe di noi?
Di notte si agitano le passioni profonde, tormentate, confuse, devastanti. Di notte vivono gli amori agitati che sconvolgono l’anima, che tormentano la mente, che uccidono la ragione, che innalzano i cuori. Tra le tenebre si nascondono le passioni che non possono mostrarsi, perché offenderebbero la morale, perché nessuno potrebbe capirle, perché sono emozioni divine, non umane.”

L’autrice

Roberta Dieci è una calciatrice e adora i tacchi a spillo, ama il latino e lo shopping compulsivo, è fan delle serate in famiglia e degli aperitivi con le amiche. Da quelli che lei stessa definisce ‘gli ossimori della sua vita’ ha tratto storie eccentriche, vivaci, piene di personaggi passionali e contrastati.

LEGGI ANCHE:  Ninna nanna per Lucifero: l'eleganza del fantasy

‘I sogni non fanno rumore’ è il suo primo romanzo per il quale ha attinto alle sue esperienze autobiografiche nel mondo del calcetto. Roberta crede molto nel valore rilassante e terapeutico della scrittura, che permette di sognare scegliendo esattamente come andrà a finire quel sogno. Dopo la lunga gestazione di questo romanzo, abbozzato alcuni anni fa e rielaborato e limato nell’arco di un anno e mezzo, è già al lavoro sulla sua seconda opera, di cui sappiamo soltanto che appartiene a un diverso genere letterario rispetto a questo.

Per maggiori informazioni, visitate la pagina Facebook dell’autrice.

Lo stile

“I sogni non fanno rumore” è un romanzo che unisce il bildungsroman alle storie d’amore di Nicholas Sparks, modulando i toni reali e fantastici della narrazione e armonizzandoli tra loro.

La storia di Giulia è una storia di amicizia, amore, ricordi, che parla al cuore di un pubblico femminile di qualsiasi età, puntando all’interpretazione dei travagli interiori che accomunano tante ragazze e donne.

L’opera prima di Roberta Dieci è come una matrioska, pronta a svelare qualcosa di nuovo ogni volta che il lettore crede di aver compreso la vicenda: la nuova realtà che gli si spalanca davanti agli occhi permette alla storia di rinnovarsi continuamente, rendendo la lettura, oltre che piacevole e leggera, anche imprevedibile e diversa da se stessa.

Anche i tempi e i luoghi della narrazione scivolano in secondo piano rispetto al vero cronotopo del romanzo: il treno, luogo utopico e metafora della vita. Questo non-luogo in costante movimento è lo spazio in cui tutti i tempi e luoghi si concentrano, si scontrano, si fondano. La narrazione alternata in prima e terza persona finisce, nel dispiegarsi della vicenda, per sovrapporsi, fino al convergere di due binari paralleli destinati a incontrarsi all’orizzonte. Sul treno, come nelle utopie e nei sogni, e in tutti i luoghi che non esistono in realtà, tutto può succedere ma tutto può svanire in un attimo.

LEGGI ANCHE:  Simone e la rana di Silvestra Sorbera

“I sogni non fanno rumore” è il romanzo perfetto per tutti coloro che non si rassegnano a lasciar andare le persone che hanno infinitamente amato.

Per l’acquisto, cliccate qui.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest