Suonerò la tua morte|Gianluca Soletti

Insospettabile, suonerò la tua morte… 

Suonerò la tua morte Gianluca SolettiSaluzzo, anno 1789, i venti gelidi dell’imminente Rivoluzione Francese hanno raggiunto anche la sonnolenta cittadina piemontese, in fermento per mano di un misterioso e sanguinario assassino.

Tra gli stretti vicoli che salgono alla Castiglia, infatti, si stanno consumando una serie di brutali omicidi di giovani donne, trucidate in modo sempre più violento. L’insospettabile omicida è il nobile e arcigno Francesco Maria Nepote, soprannominato da tutti “il macellaio”, a causa dell’efferatezza dei suoi delitti.

Il severo signore ha due passioni inconfessabili: la bella e sensuale Maddalena, una donna apparentemente inarrivabile, e la musica, per la quale non ha nessuna predisposizione. Dopo il primo casuale omicidio, tuttavia, Nepote riuscirà a comporre una delle sue melodie per violino più riuscite, scoprendo che tutta la sua ispirazione e la sua creatività derivano proprio dallo scorrere del sangue.

Così, un assassinio dopo l’altro, in un crescendo di violenza, il giovane nobile si metterà alla ricerca della sonata perfetta, mentre le forze di polizia, incapaci di scovarlo, gli permetteranno di agire indisturbato per un lungo periodo, fino a un sorprendente epilogo.

“Su di lei neppure la tragedia stonava. Anzi, per certi versi, era più bella che mai. Sulla riva dei suoi occhi erano affiorate sfumature nuove, livide e inquiete come un mare invernale. Echi di burrasca. Nell suo sguardo c’era meno luce, ma, finalmente, emergeva la donna, la vera donna, in tutta la sua intensa e fragile umanità. Disperata eppure bellissima”.

A proposito dell’autore: Gianluca Soletti

Gianluca Soletti è nato a Torino nel 1969, ma vive e lavora tra le colline e i vigneti del Roero, in provincia di Cuneo. Direttore artistico e creativo presso la “Umberto Soletti Editore”, la Casa Editrice di famiglia, si occupa prevalentemente di promozione e valorizzazione del territorio, settore nel quale ha firmato numerosi progetti grafici ed editoriali di grande pregio, come “Langa Albese”, “La Spada e la Croce” e “Il Roero e i suoi Sentieri”, alcuni in collaborazione col padre, Umberto.

 

Con “Suonerò la tua morte” e “Il prezzo del sangue”, Gianluca Soletti ha iniziato il suo percorso nella narrativa di genere, lanciandosi nel mondo del thriller storico con grandissimo successo di pubblico. Prova ne sia che alla Saga del Macellaio di Saluzzo seguirà ben presto un nuovo romanzo dal titolo “La mangiatrice di uomini”, ambientato ai giorni nostri nella città di Torino.

LEGGI ANCHE:  Capo Tiburon | Aaronne Colagrossi

L’apprezzamento dei lettori di Gianluca Soletti è stato tale, che “Suonerò la tua morte” ha recentemente ritirato il Premio della Critica agli “Holmes Awards 2016” di Napoli.

Per maggiori informazioni, visitate la pagina facebook dell’autore.

Lo stile

Evocativo e ricco di superbe descrizioni, la delicatezza e la complessità dello stile di Gianluca Soletti si coniugano alla perfezione con la profondità dei suoi personaggi, tormentati da passioni incontenibili, fino a sfociare nella violenza.

L’imprescindibile è marcare come la storia sia tremendamente piena di ritmo e azione, personaggi veri e credibili. Non sono semplici volti sbiaditi e funzionali alla storia, la storia è creata dai personaggi che sono quindi molto forti e sentiti.

Uno dei temi portanti della narrazione è l’ossessiva ricerca del bello da parte del protagonista, che tenta di giungere alla composizione della melodia perfetta attraverso azioni ignobili come i brutali assassini che compie.
È dunque possibile raggiungere la perfezione e la bellezza assoluta sporcandosi le mani di sangue?

Questo interrogativo rimane aperto nel corso dell’intero romanzo e finisce per coinvolgere totalmente il lettore, che segue la storia vestendo i panni dell’assassino e lasciandosi, così, tormentare dai suoi stessi dubbi.

Pur non essendoci nulla di autobiografico, l’autore ha intriso i suoi personaggi di molti aspetti della propria personalità, così da poterli muovere meglio sulla scacchiera della narrazione.

Un thriller storico dal ritmo incalzante per tutti i lettori che amano vivere l’atmosfera di altre epoche e le torbide emozioni che possono attraversare la mente di un misterioso assassino.

Per l’acquisto, clicca qui. logo Umberto Soletti

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.