Pietro Giuseppe e il Lenzuolo | Walter e Angelo Memmolo

Walter e Angelo Memmolo intessono una trama fitta attorno al loro nuovo romanzo storico “Pietro Giuseppe e il Lenzuolo”, raccontando un tema piuttosto originale.

pietro giuseppe e il lenzuoloLa trama

Tra dati storici e ipotesi romanzate, i due autori narrano il percorso della Sacra Sindone dopo la sepoltura di Cristo, quando il Telo venne recuperato dal Santo Sepolcro e se ne scoprì il grande valore. Attraverso alcuni flashback, la narrazione prende il suo avvio dall’anno 42, quando Pietro arrivò a Roma e iniziò la sua missione evangelizzatrice, intrecciandosi con gli eventi che, tra il 30 e il 38, a Gerusalemme, videro protagonista Giuseppe d’Arimatea.

Dopo la morte, la deposizione e la Resurrezione di Cristo, Giuseppe d’Arimatea custodì la Sindone e decise di inviarla a Edessa, per preservarla dal rischio di distruzione e per depistare i nemici del Cristianesimo, celandone il valore.

Le descrizioni dettagliate della Sacra Immagine impressa sul lino e la puntualità del racconto della Passione di Cristo e della sua morte, riescono a coinvolgere in maniera diretta il lettore, portandolo per mano in un periodo storico lontano, quasi a renderlo diretto spettatore.

Gli autori

I fratelli Walter e Angelo Memmolo, pur avendo percorsi professionali e di vita molto diversi, hanno elaborato l’esigenza comune di stendere un romanzo storico dall’interesse condiviso, anche grazie ai diversi studi sul valore storico e religioso della Sacra Sindone.

Walter Memmolo è un chirurgo che ha prestato la sua opera professionale presso alcune strutture ospedaliere della Regione Campania e, di recente, presso l’Ospedale San Francesco di Sao Felipe nell’isola di Fogo, Repubblica di Capoverde. È specialista in studi sindonici e ha fondato il Gruppo Napoletano di Sindonologia, di cui è Presidente.

LEGGI ANCHE:  Tutti i colori dell'anima, un romanzo di Simone Marani

Angelo R. Memmolo è docente di Lettere e ha pubblicato vari testi scolastici di storia antica e letteratura greca. Attualmente cura il sito internet del Gruppo Napoletano di Sindonologia.

Lo stile

Attraverso uno stile attento e scrupoloso e grazie a una struttura interessante e innovativa, gli autori hanno creato un romanzo storico avvincente e, nello stesso tempo, con ricostruzioni pertinenti e credibili, in grado di toccare intimamente ogni genere di lettore, sia credente che non.

Particolare attenzione va data alla cura con cui vengono descritte le azioni e gli stati d’animo di Giuseppe d’Arimatea, non tutte documentabili storicamente, ma talmente ben amalgamate con quanto scritto nei Vangeli, da innalzare la fantasia degli autori a un livello d’eccellenza.

Come tutti sappiamo, il dibattito scientifico sulla Sacra Sindone è ancora piuttosto acceso e la decisione di scrivere un romanzo sulla sua storia, che riuscisse a coprire le lacune storiche attraverso la plausibile inventiva degli autori, è, senza dubbio, una scelta coraggiosa che, visto il successo di pubblico, si sta rivelando vincente, premiando anche la lunga gestazione dell’opera, tra ricerca storica e immaginazione.

Per l’acquisto del libro clicca qui.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest