LXX Premio Strega – 2016

Candidature chiuse! Apre i battenti il LXX Premio Strega, edizione del 2016.
Premio Strega
Gli Amici della Domenica, il corpo votante che dal 1947 attribuisce il riconoscimento a un libro di narrativa italiana, ha chiuso le candidature e confermato i 27 titoli che concorreranno a partecipare a questa settantesima edizione del Premio Strega, promossa dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e dal noto Liquore Strega con il patrocinio di Roma Capitale e il sostegno di Unindustria.

Chi sono gli Amici della Domenica?

Correva l’anno 1944 quando amici, scrittori, letterati, artisti iniziarono a raccogliersi nel salotto romano di Maria Bellonci per condividere opinioni e parlare di temi differenti, quasi fosse il salotto salvifico in grado di allontanare gli orrori del conflitto mondiale. I riti, si sa. sono difficili da abbandonare, soprattutto quando sono piacevoli; per cui, quando nel giugno 1944 gli Italiani si erano svegliati dall’incubo, a questo stuolo di letterati parve del tutto naturale continuare a incontrarsi, anche per contrastare l’inevitabile dispersione post-bellica. Questi erano gli “Amici della Domenica”, tra i quali il giovane industriale Guido Alberti, che volle sostenere economicamente la nascita di un premio letterario, con membri della giuria proprio quegli Amici della Domenica. 
Il Premio Strega nasce ufficialmente il 17 febbraio 1947 e a partire da quella data ogni anno si sono succeduti autori e letterati differenti ad animare le riunioni.

Come funziona il Premio Strega

Il 14 aprile sapremo i nomi del 12 semi-finalisti; per quella data il Comitato direttivo del Premio Strega presieduto da Tullio De Mauro (triennio 2014-2016) e composto da Valeria Della Valle, Giuseppe D’Avino, Simonetta Fiori, Alberto Foschini, Paolo Giordano, Enzo Golino, Giuseppe Gori, Melania Mazzucco, Luca Serianni e Maurizio Stirpe, si riunirà per selezionare tra questi 27 libri proposti, i 12 titoli che potranno accedere alla semi-finale.

LEGGI ANCHE:  Premio Strega 2014, tutte le candidature

Il 15 giugno sarà identificata la rose dei cinque nomi che parteciperà alla serata finale del 08 Luglio, che sarà trasmessa su Rai3; per la prima volta, il Premio lascerà il Ninfeo di Villa Giulia e si reca presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma dove verrà scelto il vincitore.

 

Ed ecco a voi i 27 nomi 

Per la prima volta entra a far parte dei concorrenti un autore auto-pubblicato, Riccardo Bruni, che ha pubblicato il suo romanzo “La notte delle Falene” con Amazon Publishing; mentre, tra le case editrici, assistiamo al debutto de “La Nave di Teseo” con il libro di Elena Stancanelli.

Ma….facciamoli i nomi, una buona volta!

L’uomo del futuro (Mondadori) di Eraldo Affinati

La scuola cattolica (Rizzoli) di Edoardo Albinati

Viaggio in bianco e nero (Il Foglio) di Alessandra Altamura

La notte delle falene (Amazon Publishing) di Riccardo Bruni

Dove troverete un altro padre come il mio (Ponte alle Grazie) di Rossana Campo

Quaderni di un terrorista (Biblioteca dei Leoni) di Giano Corte Moschin

Notturno bizantino (La Lepre) di Luigi De Pascalis

Non adesso, per favore (Marsilio) di Annalisa De Simone

Dalle rovine (Tunué) di Luciano Funetta

La casa blu (e/o) di Massimiliano Governi

La guerra è finita (Round Robin) di Lucia Guarano

Le streghe di Lenzavacche (e/o) di Simona Lo Iacono

Miracolo a Piombino (Historica) di Gordiano Lupi

La reliquia di Costantinopoli (Neri Pozza) di Paolo Malaguti

Quando Roma era un paradiso (Skira) di Stefano Malatesta

Il cinghiale che uccise Liberty Valance (minimum fax) di Giordano Meacci

L’addio (Giunti) di Antonio Moresco

Conforme alla gloria (Voland) di Demetrio Paolin

Quel fiume è la notte (Fandango) di Flavia Piccinni

Quasi morta (Anordest) di Amy Pollicino

La figlia sbagliata (Frassinelli) di Raffaella Romagnolo

Il fischio finale (Gilgamesh) di Davide Rubin

Il paese dei segreti addii (Hacca) di Mimmo Sammartino

L’allegro manicomio (Felix Krull) di Lodovica San Guedoro

Se avessero (Garzanti) di Vittorio Sermonti

La femmina nuda (La nave di Teseo) di Elena Stancanelli

La sumera (Fazi) di Valentino Zeichen

Ricordiamo anche che i titoli selezionati dal Comitato direttivo, concorreranno anche a partecipare alla terza edizione del Premio Strega Giovani che prevede una giuria composta da 400 ragazzi e ragazze di età compresa fra i 16 e i 18 anni, in rappresentanza di quaranta licei e istituti tecnici presenti sul nostro territorio.
Successivamente, il 15 giugno, verrà selezionata a casa Bellonci la “cinquina” mentre l’8 luglio per la prima volta il Premio Strega lascia il Ninfeo di Villa Giulia e si reca presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma dove verrà scelto il vincitore.

LEGGI ANCHE:  L' Addio | Antonio Moresco

Adesso….non ci resta che leggere e fare il nostro personale viaggio intorno ai libri.

Autore: Ilaria Greco

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest