“Ape regina – The Queen Bee” di Nadine F

Trama

Dopo il consenso ottenuto con “La Dimora” Nadine F. torna in scena col nuovo romanzo erotico “Ape Regina – The Queen Bee”, che vede protagonista Jennifer e la sua personale trasformazione, da semplice ragazza di provincia, ad attrice principale nel campo del Bondage .

banner-ape-regina
Trasferitasi a Firenze per gli studi, Jennifer assiste passivamente allo stravolgimento della propria routine universitaria; inaspettato arriva Claudio, di cui la ragazza s’innamora all’istante, lasciandosi trascinare nel turbinio delle emozioni che quest’ amore profondo le provoca.

La relazione si fa subito intensa e intima, fino a far attecchire in Jennifer un vero e proprio culto per l’erotismo più puro e coinvolgente, al quale concedersi con estremo trasporto. Si tratta di un’iniziazione ai misteri del piacere, perché Claudio la conduce in un percorso tortuoso dal quale non riesce a tirarsi indietro, ma soprattutto non riesce più fare a meno. Attratta e affascinata, si abbandonerà all’arte del farsi comandare.
Jennifer si sente appagata da questa posizione, che la vede sottomessa ad una figura carismatica e dominante, quanto sfuggente, per certi versi; ma, proprio quando si sente completa, il suo puzzle personale si rompe in mille pezzi: inspiegabilmente, Claudio la abbandona, facendole assaporare il gusto amaro della solitudine inaspettata.
Ed è proprio a questo punto che Jennifer decide di non lasciare che la debolezza prenda il sopravvento: ormai iniziata al mondo del Bondage e, solleticata da alcuni episodi piccanti, continua a parteciparvi, ma stavolta vestendo lei stessa il ruolo della Padrona.

Lentamente, anche grazie alle precedenti esperienze con Claudio, perfezionerà le sue tecniche erotiche fino a trasformarsi nella più elegante e severa Mistress, il fiore più raro e desiderato.
Il cambiamento è completo: la ragazza acqua e sapone ha ormai lasciato il posto all’ambita Ape Regina.
Persino Claudio dovrà fare i conti con questa radicale trasformazione: quando, a distanza d’anni, sentirà il desiderio di rivederla, anche lui dovrà sottostare alle dolci e severe condizioni dell’irresistibile dominatrice.

LEGGI ANCHE:  Nuda! Diario di una donna ferita | Stefania Rivoltini

L’autore

L’autrice di “Ape Regina – The Queen Bee” posa un velo sulla propria identità, usando lo pseudonimo Nadine F.
Vive tra Roma e Firenze per motivi di lavoro e nutre un particolare interesse per la scrittura: giocare con le parole è uno dei modi attraverso cui sente di avvicinarsi al meglio alla realtà, comprendendone gli eventi.
Prevalentemente indirizzata al genere erotico, nel 2014 esordisce con il romanzo “La Dimora”, che assieme alla raccolta di poesie “Erotikae” permette al suo fortunato blog “nadinef.altervista.org” di ottenere più di 17.000 visitatori e 28.000 visualizzazioni. Forte di tale consenso, si è sentita incoraggiata a continuare sullo stesso filone, con il romanzo “Ape Regina – The Queen Bee”.
Inoltre, è già in bozza un nuovo progetto dal titolo “Web-kam Girl” che ancora una volta vedrà la luce sul blog dell’autrice.

Lo stile

Scrivere d’erotismo con erotismo: è questo il talismano ipnotico che dolcemente apre le porte alla dimensione intima del piacere.
Come un attento funambolo, Nadine F. sa mantenersi in bilico, sul filo sottile che distanzia l’eros sublimato ad arte dallo scadente volgarismo di una scrittura dozzinale.
Bisogna avere le giuste chiavi d’accesso all’Erotic-art per non essere mai banali ed è ciò a cui Nadine F. mira, puntando sulla giusta alchimia tra una valida trama e il fascino magnetico della bellezza, quale componente fondamentale dell’eros stesso.
Ispirandosi allo stile dell’autrice americana Judith Krantz, Nadine F. dà vita a personaggi in cui ci si potrebbe facilmente immedesimare per condividerne segreti, speranze e passioni, lasciandosi condurre nelle loro evoluzioni.
È così che la storia, rivolgendosi a un pubblico adulto, condensa nel suo telaio una sintesi preziosa e dalle tinte marcatamente erotiche tra il piacere e l’arte per eccellenza, nella più alta forma di bellezza.
La crescita interiore della protagonista inneggia al coraggio e alla preziosa e inesauribile abilità delle donna di sapersi reinventare, deponendo ogni maschera a favore del trionfo della dignità.

LEGGI ANCHE:  Certe strade semideserte: l'antologia di Leima Edizioni

Per acquistare il libro, cliccate qui.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest