“Potere malefico” di Fabio Bortolotti

Trama

Potere maleficoForte della propria esperienza nelle pubbliche istituzioni, da ultimo quella di Difensore civico in Trentino, Fabio Bortolotti ha maturato convinzioni politiche personali che ha deciso di riportare nel saggio “Potere malefico”.
Secondo l’autore il potere può avere una duplice connotazione: è benefico quando si fa espressione di una morale e di una volontà retta; il potere invece si presenta malefico nel momento in cui è manifestazione di una volontà iniqua, destinata a un tornaconto personale, recante danno morale o materiale ad altri.
Purtroppo i nostri tempi sono caratterizzati dalla tacita regola del laissez-faire, in cui in una sorta di esercizio di stile, la politica è manovrata da un potere malefico ben mascherato, volto ad alterare in maniera irreversibile il modo di essere di persone o cose, con conseguenze nefaste sui cittadini, vittime inconsapevoli.
Il saggio tratta temi di carattere «etico-politologico»: una volta introdotto l’uso del potere, con approfonditi cenni storici, analizza le diverse forme ed utilizzi del potere, concentrando maggiormente l’attenzione sull’uso del potere ai giorni nostri e sull’attuale “arcano” mondo della politica.
Se in un sano sistema democratico il corretto esercizio del potere e la corretta gestione della res pubblica postulano nobili intenti e il rispetto di regole fondanti, la quotidianità ha, invece, dimostrato come tali valori siano stati completamente oppressi, fino ad essere sovvertiti.
Focalizzando l’attenzione sul nostro Paese, Fabio Bortolotti manifesta il proprio dissenso nei confronti di una classe politica fine a se stessa, che esercita il potere per meri fini di consenso elettorale, nella totale incapacità di progettare il futuro, dando prova di non essere in grado di operare per il bene del Paese, in spregio ai valori morali e civili.

L’autore 

Fabio Bortolotti ha alle spalle un’esperienza indiscussa presso le pubbliche istituzioni: per ben cinquant’anni ha rivestito ruoli di alta responsabilità, da ultimo quello di Difensore civico del Trentino. Il che gli ha permesso di verificare con mano che, per cause di vario ordine, il potere è spesso espressione di volontà iniqua o perfida, diretta ad arrecare danno materiale o morale.

Fabio Bortolotti
L’autore ha curato numerose pubblicazioni giuridiche, tra cui Thesaurus giuridico e dialettico latino-italiano, edito nel 2009 per MJM Ed. Milano, che gli vale l’onorificenza di commendatore, ordine al merito della Repubblica Italia, conferitogli in Febbraio 2011 dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano. 
Bortolotti è autore inoltre di saggi di carattere etico-politologico: nel 2008 pubblica W.W.W. – vizi – virtù – valori; nel 2011 è la volta di Coscienza e autocoscienza, a cui fanno seguito Schegge di vita etica e Adagia et dicta. Tutti per MJM Edizioni.
Il 2015 è l’anno di Parresia e di Valori Morali.
Il suo ultimo saggio è “Potere malefico”
Al momento è impegnato nella stesura di altri due saggi monotematici, che approfondiscono il ruolo della cattiva gestione della res pubblica nel Belpaese.

LEGGI ANCHE:  "Domanda di Grazia" di Gabriele Romagnoli

Lo stile

Il saggio di Fabio Bortolotti è destinato a quella parte di cittadini interessati a conoscere vizi, difetti e singolarità del potere. Pertanto l’autore utilizza un lessico chiaro e diretto, che risulti comprensibile al vasto pubblico. 
Senza perdere di vista la rigorosità dei temi trattati, l’autore non disdegna l’utilizzo dell’ironia per dare maggior risalto alle vicende di ordine politico caratterizzanti gli usi distorti del potere.
Le opinioni personali dell’autore, i propri commenti e le valutazioni sugli argomenti trattati svolgono un ruolo rilevante nel corpo del testo.
Il saggio punta a far comprendere il percorso obbligato di riforma del nostro Paese dal profondo, attraverso una mirata azione di pulizia volta a scardinare poteri, lobby e interessi cristallizzati.
Nella ferrea convinzione che solo una profonda analisi dei lati negativi del potere sia possibile stimolare il lettore a iniziative di riforma dello status quo, ormai svuotato di contenuti e valori morali.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest