“Con te sarà per sempre” di Jessica Sorensen

 

con te sarà per sempreCon te sarà per sempre di Jessica Sorensen edito da Newton Compton Editore è il secondo volume facente parte della Trilogia delle coincidenze, dove la struggente, dolorosa e commovente storia di Callie e Kaiden continua.

La trama

Kaiden dopo il ricovero in ospedale è stato trasferito, sotto sorveglianza, in una clinica per riuscire a combattere i suoi problemi di autolesionismo, mentre Callie è dovuta rientrare al college, senza averlo potuto vedere almeno per un momento. Callie non fa che ripercorrere gli eventi della sera in cui ha trovato il suo amore disteso sul pavimento della cucina, in un bagno di sangue, e il non poterlo vedere la sta facendo letteralmente impazzire. Seth – il suo migliore amico – e Luke – il migliore amico di Kaiden – l’aiutano a superare il difficile passare dei giorni infondendole speranza, fino a quando tutti e tre decidono che è finalmente arrivato il momento di andare a trovarlo ed escogitano un piano per portarlo via da tutto il dolore che lo avvolge, soprattutto dopo aver saputo che Kaiden sta per rientrare nella casa degli orrori. Quando Callie se lo ritrova davanti, trova un ragazzo diverso, vuoto, afflitto, che non ha nessuna intenzione di travolgerla negli abissi oscuri della sua orrenda vita, soprattutto perché sa che le conseguenze di ciò che ha fatto potrebbero avere dei risvolti molto pericolosi.

Callie Ho paura di tutto ciò che riguarda quella sera, e di dover ammettere che è colpa mia. Paura di scoprire che Kaiden ha davvero tentato di uccidersi,lasciandomi sola al mondo. Paura che mi lascerà di nuovo, mentre io ho bisogno di lui come dell’aria che respiro. Kaiden Ma ci pensa il fato a prendere in mano la situazione. Ho attraversato metà della stanza quando il fato entra nella mia camera sotto forma di un essere minuto ed esile con gli occhi azzurri e i capelli castani. Sembra più piccola dall’ultima volta che l’ho vista.

Il loro dolore è talmente lancinante che potrebbe finire per sgretolare entrambi. Nel loro cuore ferito non c’è più magia. Vivono nella vergogna di ciò che hanno sempre dovuto subire, così mentre Kaiden sembra oramai rassegnato al suo crudele destino, l’ostinazione di Callie nei confronti di Kaiden è ineguagliabile e decide che ad ogni costo deve salvarlo, perché ha compreso che senza di lui non potrebbe più vivere. Grazie all’aiuto dei suoi due amici Callie riesce a portare Kaiden lontano per qualche giorno. Finalmente sono soli per poter affrontare i loro demoni e non esserne più perseguitati. Callie e Kaiden si confidano scoprendo che entrambi si auto-infliggono dolore per sopravvivere alla sofferenza. Sì, perché mentre Kaiden si pratica dei tagli sulla pelle per far sgorgare via il dolore, acquietandolo in questo modo, Callie si procura il vomito per purificarsi dal senso di oppressione che la soffoca quando si sente inadeguata. Devono salvarsi, devono trovare quella libertà che gli necessita per trovare la loro meritata felicità.

Kaiden Il sole è accecante. Maledettamente accecante. Forse è perché sono rimasto intrappolato al chiuso per settimane. O forse perché dentro di me sento le tenebre. Chi lo sa. Sto cercando di non pensarci troppo, perché altrimenti dovrei pensare al dolore – sentirlo – e non volgio farlo. Forse non vorrò mai. Callie Mi guardo un’ultima volta allo specchio: i miei occhi sono enormi, mi prendono quasi tutta la faccia. Certo, ho lasciato che Kaiden mi vedesse per quello che sono, ma non so se anche il mondo ci riuscirà, non riesco a fidarmi, perché è grande, spaventoso, mutevole. Un minuto prima mi sembra accogliente, quello dopo lo sento distante, inospitale.

Anche questo capitolo è stato davvero commovente, pieno di colpi di scena soprattutto nelle ultime pagine. La successione dei pov non è assolutamente scontata, oramai divenuta una costante nei romanzi di J. Sorensen, arricchita anche dai ricordi di infanzia dei protagonisti che spiegano meglio la loro infernale vita. Mi ha catturata esattamente come il primo: Con te sarà diverso. E’ una storia d’amore molto sofferta, che ti entra sotto la pelle e che concentra in sé tutte quelle dinamiche che una storia dovrebbe avere per essere coinvolgente. La trilogia non finisce qui! Per cui auguro a voi  e a me stessa una buona lettura, per scoprire il resto di questa bellissima e tormentata storia.

Callie Con un dito mi accarezza il profilo del mento e io chiudo gli occhi. “ Tu sei tutto ciò che voglio, almeno per un istante”. Le sue mani mi fanno impazzire in modi che non credevo possibili. Annuisco, voglio essere sua, almeno per un istante. Kaiden Riesco a sentire tutte le cicatrici sul mio corpo, ma per qualche strano motivo mi sembrano più piccole. E così capisco una cosa…una cosa che non sono sicuro di voler capire. Lei mi fa sentire meglio e mi chiedo se questo non significhi che sono fatto per stare con lei.

Autore: Monica Pizzi

Vivo a Roma con la mia famiglia, dove sono nata e cresciuta. Amo la lettura e la scrittura da sempre, mi scorre nelle vene come il mio DNA. Ho pubblicato tre romanzi e ne sono orgogliosa! Grazie a questo sito posso dare la mia opinione su quello che leggo, ne sono davvero entusiasta.

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest