Il quaderno di Eva, di Elena Magnani

copertina sola EVA

Ora, mio piccolo fiore appena sbocciato, alzati e reagisci perché la vita è breve… sei già nel mio cuore, nei miei pensieri, vorrei lasciarti in queste righe la mia forza e la certezza che si può essere felici…

La trama

Forse non tutti conoscono la leggenda metropolitana legata al quaderno di Eva. Anzi, forse sono in pochissimi a saperne l’esistenza. Ma la sostanza non cambia: la donna che riceve questo quaderno non può esimersi dal conoscere la terribile realtà che è celata fra le sue pagine.

Perché il quaderno di Eva è un po’ come una chiave che apre le porte del coraggio, che sprona le donne a vendicarsi, ad alzare la testa e a riprendersi la propria vita, ad essere felici. Fin qui tutto bene, non foss’altro che i metodi impiegati per la riscossa sono poco ortodossi, di certo politicamente scorretti, ma gli unici contemplati nel quaderno.

Quando Elena Magnani (autrice e protagonista dell’opera ndr) entra in possesso di questo quaderno, decide, anche se dopo anni di tentennamenti, di scrivere una mail alla Parallelo45 Edizioni, chiedendo che tale quaderno venga pubblicato. Come tutte le altre donne che lo hanno ricevuto, anche Elena ha aggiunto la sua parte – quella finale -, ma le altre “Eva” probabilmente vorranno vendicarsi per la sua scelta di rendere un segreto del genere pubblico.

Coloro che lo hanno ricevuto, si sono innalzate a giudici e carnefici delle situazioni, disposte a tutto pur di raggiungere la meta. Ma per Elena c’è – forse – un’altra via possibile da percorrere e vuole farla conoscere…

L’autore

Elena Magnani è nata e cresciuta a Genova, dove ha studiato agrotecnica. Successivamente si è trasferita in Garfagnana, dove tutt’ora vive.

La passione per la scrittura arriva in tenera età, allorché comincia ad inventare tante storie per conciliare il sogno: a volte è Elena stessa la protagonista, in altre lascia spaziare la fantasia ancor più inventando personaggi avvincenti. Dall’immaginazione alla scrittura il passo è stato breve, e nonostante non sempre abbia avuto la possibilità di scrivere a tempo pieno, ha continuato ad appuntare immagini, attori e dialoghi che le passano per la testa.

Nel 2014 ha pubblicato Lucifer la stella del mattino, un urban fantasy edito da Europa Edizioni. Nello stesso anno pubblica anche Il quaderno di Eva, con la Parallelo45 Edizioni.

LEGGI ANCHE:  Dopo il nero della notte di Cristina Rava, nuova indagine per Ardelia Spinola

Quando le chiediamo dei suoi prossimi progetti in cantiere, Elena ci racconta che «Mi è stato chiesto fortemente di continuare la storia di Lucifer, il mio primo romanzo – ci spiega -. Ho appena terminato una storia d’amore e d’amicizia ambientata in Irlanda e un manuale di formazione. E sto scrivendo una storia toccante di vittime invisibili, sfortunatamente molto attuale».

Oltre alla scrittura, Elena ama anche dipingere e dedicare il suo tempo libero alla Misericordia locale.

il quaderno di eva

In foto: Elena Magnani con una copia de “Il quaderno di Eva”

Lo stile

Il quaderno di Eva nasce inizialmente come un libro dedicato alle donne, perché appunto «Parla di donne e ci sono sentimenti e fruscii del cuore che gli uomini non pensavo riuscissero a comprendere, ma mi sbagliavo – precisa l’autrice -. Molti lettori uomini mi hanno contattata, entusiasti. Questo libro parla di speranza, di rinascita».

Un’opera quindi che ha un largo pubblico, non solo femminile, ma che ben si presta a suscitare curiosità e interesse anche nell’altro sesso. Forse anche perché i protagonisti che si incontrano in questa storia sono reali, comuni, di quelli che si possono incrociare in strada, al supermercato, mentre si è in fila alla posta.

E sempre nell’ottica della semplicità ed immediatezza del linguaggio, anche il titolo è stato ideato in tal senso. «Il titolo di un libro spesso mi convince a comprarlo – chiarisce l’autrice -, anche se poi non ho minimamente idea di cosa tratti. Il titolo di questo mio secondo romanzo è venuto da sé. Nasce come un quaderno e la prima che lo ha iniziato si chiamava Eva. Niente di più semplice».

Il quaderno di Eva di Elena Magnani è edito da Parallelo45 Edizioni ed è disponibile per l’acquisto nel solo formato cartaceo.

Autore: redazione

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.