Mohamed Saji – Diario di un malvivente

Diario di un malviventeIl romanzo segna l’esordio dell’autore Claudio Zubani nel mondo editoriale. Si tratta di un testo che ha per protagonista la figura di un ragazzo tunisino giunto in Italia alla ricerca di una nuova vita, che possa regalargli le emozioni e la fortuna economica che non era riuscito a trovare nella propria terra d’origine.

Con lui c’è Manjoula, una ragazza conosciuta quasi per caso al mercato dove lavorava con il padre e che gli dà l’idea di tentare una nuova avventura insieme in Europa. Arrivati a Roma, i due trovano ospitalità presso un gruppo di immigrati ed iniziano a lavorare. Mohamed vende cd nei parcheggi, mentre Manjoula finisce nel giro della prostituzione. Le cose non vanno però come sperato, e ben presto il giovane tunisino finisce con il diventare un malvivente a tutti gli effetti, rubando in abitazioni e negozi per sopravvivere, e commettendo omicidi quando le circostanze lo rendano a suo modo di vedere necessario. L’incapacità di integrarsi in un mondo c0mpletamente diverso dal suo, il forte istinto di sopravvivenza ed un’indole animalesca lo portano piano piano a diventare un killer su ordinazione.

Nonostante ciò il protagonista mostra a tratti un lato riflessivo, che lo porta in diverse situazioni ad analizzare l’assurdità dell’esistenza umana e come bastino delle piccole scelte in determinati momenti per cambiarla a se stessi e ancor di più agli altri.

Centrale nel libro è anche la tematica del viaggio, con il protagonista pronto a salire sul primo treno per cambiare città ogni volta che la situazione diventa per lui troppo pericolosa. Trasferimenti sempre fondati sulla speranza, puntualmente delusa, che un nuovo luogo significhi anche una nuova vita migliore della precedente. Da Roma a Eboli, finendo poi a Milano e quindi nell’Emilia. Mohamed tocca tutta l’Italia, vivendo realtà opposte che ai suoi occhi non sembrano nemmeno possibili a così poche ore di distanza. Tutti i suoi sogni di gloria si infrangono di volta in volta e quando sembra ormai deciso a fare ritorno in Tunisia si rende conto che non può farlo. Il suo orgoglio lo obbliga a desiderare un ritorno in grande stile, da vincitore, ma la miseria in cui vive è l’emblema del suo fallimento.

Decide di accettare un incarico da un imprenditore conosciuto in un bar, pronto ad offrirgli un bel po’ di denaro in cambio dell’omicidio di un rivale in affari. Senza il minimo indugio Mohamed accetta, convinto finalmente di poter reperire i soldi sperati e tornare a casa da eroe chiudendo la sua avventura italiana. Le cose però non vanno come progettato e per lui il ritorno in patria diventa un’utopia. 

Autore: NewYork

Condividi Questo Post Su

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.

Pin It on Pinterest