Le strade raccontano. Itinerari Napoletani: Orlando Catalano

le-strade-raccontano-orlando-catalanoIl volume descrive diciassette itinerari alternativi per conoscere la città di Napoli in modi e luoghi diversi da quelli più turistici. Si tratta di un’operazione originale, nuova nel suo genere, che si caratterizza per alcuni aspetti peculari: la scelta dei percorsi, insoliti e non descritti di solito nelle classiche guide turistiche (volutamente, non ci sono descrizioni del centro storico vero e proprio, i decumani, e ci sono molti quartieri periferici); la tipologia delle fotografiche, anch’esse alternative nelle inquadrature, spesso parziali, e negli stessi soggetti, che il più delle volte non sono monumenti celebri ma semplicemente strade, edifici, particolarità; infine la descrizione degli itinerari nel testo, svolta “passo a passo” per condurre per mano il lettore alla scoperta/riscoperta delle ricchezze nascoste. Ogni percorso inizia con una tabella che include i parametri tecnici dell’itinerario, seguono alcuni brevi consigli pratici, poi una visione d’insieme dell’itinerario e infine la descrizione in dettaglio dell’itinerario stesso, con le fotografie e le cartine. Un’opera dedicata al napoletano ma anche al turista che voglia capire veramente una città così complessa e sorprendente, al di là degli aspetti più noti e al di làa anche dei luoghi comuni. Itinerari sorprendenti, che si svolgono lungo i vicoli, i cavoni, le cupe e le salite di una Napoli “imprevista” ma intrisa di storia, di paesaggio, di fascino. Una sorta di trekking urbano attraverso il divenire storico del tessuto cittadino che è anche un’opera di sensibilizzazione, una spinta a vivere e conoscere la città in una maniera differente, più a misura d’uomo. Diciassette passeggiate per buoni camminatori, interessati ad ascoltare quello che le strade di Napoli raccontano e a riappropriarsi dei luoghi, della loro storia urbanistica, sociale e culturale. Un invito a cogliere in maniera nuova la secolare sedimentazione storico-artistica, l’inestricabile stratificazione edilizia, la complessa vicenda insediativa, l’enorme ricchezza che le passate generazioni ci hanno consegnato.

LEGGI ANCHE:  Navi e divinità: quando il Mediterrano divenne Mare Nostrum

Il volume, relativamente “tascabile” da poter anche essere portato con sé (16,5 x 24 xm), è tuttavia particolarmente ricco sia nello scritto (393 pagine) che nel corredo iconografico (313 fotografie tutte a colori, 26 cartine a colori, 26 immagini satellitari a colori) e risulta molto omogeneo essendo testi e immagini opera dello stesso autore.

E.L.I. Edizioni Librarie internazionali, 24.95 Euro, ISBN 978-88-90021-33-6

 N.1 – Parco Carelli: tra tufo e mattoni da via Petrarca a largo Sermoneta

N.2 – Le Due Porte all’Arenella: dalla Zona Ospedaliera a via Salvator Rosa

N.3 – Soccavo: da via Pigna a via Cintia

N.4 – I Ponti Rossi: dalla reggia di Capodimonte a piazza Carlo III

N.5 – Le Rampe di S.Antonio: da via Manzoni a piazza Sannazaro

N.6 – La prima tangenziale di Napoli: corso Vittorio Emanuele

N.7 – Bagnoli: da piazzale Tecchio al Pontile Nord

N.8 – Via Carlo De Marco: un rione primo ‘900 all’Arenaccia

N.9 – Il borgo di S.Antonio Abate: da piazza Carlo III a Porta Capuana

N.10 – Vasci’ â Sanitá tra sacro e profano. Vergini, Sanità e Fontanelle

N.11 – Vergini, Moiariello, Veterinaria: da via Foria alla reggia di Capodimonte e ritorno

N.12 – L’interno del porto: dal Molosiglio al Ponte della Maddalena

N.13 – La Napoli dei viaggiatori e dei forestieri: da via Nazario Sauro alla Rotonda Diaz

N.14 – ‘Ncoppa ‘e Quartiere: da piazza Carità a via Chiaia lungo i Q.S.

N.15 – Le Pedamentine I. Da via Belvedere alla Torretta, lungo Calata S.Francesco

N.16 – Le Pedamentine II. Da S.Maria Apparente al Petraio alla Pedamentina di S.Martino

N.17 – I Casali di Posillipo: da Porta Posillipo a Marechiaro

Autore: catala24

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest