Premio Nobel per la Letteratura 2013: i favoriti

Premio Nobel per la Letteratura 2013Premio Nobel per la Letteratura 2013. Chi vincerà? Come ogni anno parte il Toto Nobel, con i favoriti e con tutti i pronostici del caso in rete e non. Ecco i nomi dei probabili vincitori.

PREMIO NOBEL PER LA LETTERATURA 2013: I FAVORITI

I favoriti del Premio Nobel per la Letteratura 2013 sarebbero cinque:

JOYCE CAROL OATES

Joyce Carol Oates è una scrittrice statunitense di romanzi, storie, sceneggiature, poesia e saggistica, autrice di oltre 70 libri, fra le possibili vincitrici del Premio Nobel per la Letteratura 2013. Il racconto intitolato Dove Stai Andando, dove Sei Stato? è stato utilizzato per la sceneggiatura del film, Smooth Talk (La prima volta), interpretato da Laura Dern. Racconta la storia di una giovane donna che spinta dal desiderio di “crescere” cade sotto l’influenza di un uomo le cui intenzioni sono decisamente oscure. La ragazza tatuata, è il suo ultimo romanzo in uscita per la Mondadori il prossimo 24 gennaio.

ALICE MUNRO

Tra i favoriti del Premio Nobel per la Letteratura 2013 c’è anche la scrittrice canadese Alice Munro. La prima raccolta di racconti è La danza delle ombre felici  (1968) che ebbe un gran favore di critica e vinse in quello stesso anno il Governor General’s Award, il più importante premio letterario canadese che la scrittrice ha vinto per tre volte. Il suo racconto The Bear Came Over the Mountain presente nel libro Nemico, amico, amante… è stato adattato per il grande schermo in un film diretto da Sarah Polley con il titolo di Away from Her – Lontano da lei e interpretato da Julie Christie e Gordon Pinsent. Il film è stato presentato nel 2006 al Toronto International Film Festival. I suoi racconti indagano le relazioni umane analizzate attraverso la quotidianità.

LEGGI ANCHE:  30 AGOSTO-1 SETTEMBRE: FESTIVAL DELLA MENTE 2013

HARUKI MURAKAMI

Fra i possibili vincitori del Premio Nobel per la Letteratura 2013 c’è uno scrittore, traduttore e saggista giapponese Haruki Murakami. Il suo primo romanzo è Ascolta la canzone nel vento, pubblicato nel 1979, con cui vince il premio Gunzo come migliore esordiente. Risale al 1982 la pubblicazione di Sotto il segno della pecora che gli vale il premio Noma per scrittori emergenti. I tre libri vengono solitamente riuniti sotto il nome de La trilogia del Ratto poiché uno dei personaggi principali si chiama appunto “il Ratto”. Dall’ottobre 1986 viaggia tra la Grecia e l’Italia, in particolare, in Sicilia e a Roma, dove scrive nel 1987 Tokyo blues, Norwegian wood — che si rivela subito un autentico caso letterario, vendendo due milioni di copie in un anno — e tra il 1987 e il 1988, Dance dance dance, pubblicato nel 1988.

Nel 1997 viene pubblicato Underground. Racconto a più voci dell’attentato alla metropolitana di Tokyo. In questo saggio, Murakami raccoglie le interviste ai sopravvissuti e ai parenti delle vittime dell’attentato alla metropolitana di Tokyo compiuto con il gas Sarin dalla setta Aum nel 1995, cercando anche di tracciare un quadro del Giappone contemporaneo.

KO UN

Fra i favoriti del Premio Nobel per la Letteratura 2013, c’è Ko Un, poeta, scrittore, saggista, autore teatrale e pittore sudcoreano, tra le figure più rappresentative della Corea del Sud contemporanea. Impegnato nella lotta per i diritti umani, diventa primo segretario generale dell’Associazione degli scrittori per la Libertà, mentre nel 1978 sarà eletto rappresentante dell’Associazione per i diritti umani. È autore di una raccolta di poesie Zen, nonché di altre raccolte di brevi epigrammi. Ha scritto un’epopea in 7 volumi, Baektusan, sulla lotta coreana per l’indipendenza dal Giappone. La sua più straordinaria impresa poetica è il Maninbo (Ten Thousand Lives, ovvero “Diecimila vite”), serie giunta nel 2006 al volume 23, nella quale egli rievoca ogni persona da lui conosciuta personalmente o incontrata nel corso delle sue conferenze durante la sua vita.

LEGGI ANCHE:  5-9 Giugno. Festival della Letteratura di Milano 2013

PÉTER NÁDAS

Péter Nàdas è uno scrittore, giornalista e drammaturgo ungherese. Ostacolato dalla censura per la sua presa di posizione contro la repressione sociale e l’adesione passiva al potere, ha pubblicato il romanzo d’esordio Fine di un romanzo familiare nel 1977. Dagli anni Ottanta in poi è stato apprezzato anche all’estero, dove è considerato una delle maggiori personalità letterarie del Novecento. Vincitore del Premio Kafka (2003) e insignito dell’Ordine al Merito della Repubblica di Ungheria (2007), nel 2010 ha pubblicato Il canto delle sirene.

PREMIO NOBEL PER LA LETTERATURA 2013: FRA I CANDIDATI ANCHE ROBERTO VECCHIONI

A grande sorpresa ci sarebbe un italiano fra i candidati al Premio Nobel per la Letteratura 2013. È il cantautore Roberto Vecchioni   il cui nome compare accanto a quelli di Leonard Cohen e di Bob Dylan. Quest’ultimo risulta il favorito da anni.

Vecchioni si è dichiarato sorpreso e incredulo, ma felice che “anche la canzone d’autore italiana sia riconosciuta finalmente come una forma d’arte, diversa si, ma con pari dignità di altre espressioni letterarie”. La notizia della presenza di Vecchioni fra i probabili vincitori ha creato scompiglio nel mondo della rete. Nonostante sia un riconoscimento importante all’Italia, in molti non sono d’accordo su questa candidatura.

Voi, che ne pensate?

Il Premio Nobel per la Letteratura è stato previsto nel testamento di Alfred Nobel del 1895 ed è stato assegnato per la prima volta nel 1901 (come gli altri premi previsti da Nobel stesso).

Il premio viene assegnato dall’Accademia Svedese consegnato all’autore o all’autrice dell’opera letteraria più considerevole d’ispirazione idealista. Il premio Nobel per la letteratura non è stato assegnato sette volte (1914, 1918, 1935, 1940, 1941, 1942, 1943) ed è stato rifiutato due volte nel 1958 e nel 1964.

LEGGI ANCHE:  Il vurricatore: intervista all'autore I.M.D.

Lo scorso anno il Premio è stato attribuito a Mo Yan.

La premiazione dovrebbe avvenire il 10 Dicembre prossimo. Con certezza la settimana di consegna dei Nobel è quella che va dal 5 al 13 Dicembre.

Autore: Mariapaola De Santis

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Aspetta, non lasciare soli i nostri libri!

Non perdere l'occasione di leggere in anteprima le recensioni delle prossime novità editoriali, farti due risate con la nostra rubrica degli equilibri giocosi e interessarti a scoprire nuovi talenti emergenti.

Se questo non bastasse in regalo per te l'ebook: Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello.

Ti sei iscritto con successo.