L’isola dei due mondi, il romanzo storico di Geraldine Brooks

L'isola dei due mondi, un romanzo di Geraldine Brooks

L’isola dei due mondi, un romanzo di Geraldine Brooks

Ispirato alla storia vera del primo nativo americano laureatosi a Harvard, L’isola dei due mondi è un magnifico romanzo storico di Geraldine Brooks, scrittrice e giornalista australiana, vincitrice del Premio Pulitzer per la narrativa nel 2006 con il romanzo L’idealista. Corrispondente di guerra per il Wall Street Journal, il New York Times e il Washington Post, Brooks è nata in Australia e vive in Virginia, negli Stati Uniti. Il suo primo romanzo, Annus mirabilis, è stato un bestseller internazionale.

Il romanzo, Beat edizioni, narra di amicizia e libertà, emancipazione e pregiudizio, in un’epoca in cui due culture si sfidano e si incontrano per la prima volta. Un affresco meraviglioso che racconta, sotto forma di diario, l’amicizia e la vita dei due protagonisti, Bethia e Caleb.

La storia è ambientata in America Settentrionale, anno 1660. Bethia è nata e cresciuta in una piccola comunità inglese, un mondo popolato da pionieri puritani insediatisi sull’isola di Martha’s Vineyard, affacciata sull’oceano atlantico, schiacciato tra la selva e il mare. Da sempre una bambina seria e silenziosa, dal carattere introverso e solitario, accentuato dal giorno in cui l’amata mamma è morta. Su quell’isola incantata Bethia si ritrova a metà tra due mondi: quello dei nativi americani e quello dei coloni inglesi, quello cristiano del padre predicatore e il mondo puritano dei pionieri inglesi. La vita della giovane donna si divide in due e così anche la sua anima: puritana e attenta in famiglia, nei confronti della piccola sorellina Solace e del padre, indomita e selvaggia mentre vaga per l’isola insieme al suo amico Caleb. Bethia, malgrado il carattere chiuso e introverso, è amante delle lunghe passeggiate e se ne va in giro per l’isola, il suo sguardo viene costantemente rapito da baie e boschi, dalle abitudini dei nativi e dai loro riti, sguardi affascinati e turbati, al tempo stesso. La piccola ha dodici anni quando incontra Caleb, il giovane arrivato sull’isola e, da allora, la sua vita non sarà più la stessa. Da subito un’intesa tra i due: la profonda amicizia che si instaura li porta a osservarsi, a studiarsi e a imparare l’uno la lingua, la cultura e la religione dell’altro. La religione è l’argomento che ruba loro più ore di conversazione, amano confrontarsi. Il giovane Caleb rispetta e venera la natura, non conosce il significato del termine «peccato», ma soprattutto non riesce a capire perché gli inglesi, che amano circondarsi di così tante cose, si accontentino di un solo dio. Bethia, per questo, gli regala una copia delle scritture, quella un po’ consumata del catechismo, gli legge brani tratti, ma in cuor suo brucia dalla voglia di fare sua l’«avventura idolatra» del suo amico.

LEGGI ANCHE:  "Le sette principesse": viaggio nella Persia di re Bahram

Due mondi lontani, situati sulla stessa isola, si incontrano e si desiderano. E voi siete pronti a farvi catapultare oltreoceano e viaggiare in un’america che racconta atmosfere lontane del XVII secolo e riti religiosi? E allora, allacciate le cinture e…correte in libreria. Si parte!

Il libro è acquistabile anche sul sito lafeltrinelli.it al prezzo di €7,65.

Autore: Giusy Casciaro

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, ami anche tu il profumo dei libri? Sostieni l'editoria emergente!

Ogni settimana un racconto gratis da scaricare. In più aggiornamenti sulle novità editoriali e le recensioni a cura della nostra redazione.

Grazie! Controlla la tua casella di posta e inserisci il nostro mittente nella tua rubrica per avere la certezza di ricevere le nostre email.