Letti di notte, la notte bianca del libro

Letti di notte 2013, un calendario fitto di appuntamenti notturni per gli amanti della letteratura

Letti di notte 2013, un calendario fitto di appuntamenti notturni per gli amanti della letteratura

Se una notte d’estate un lettore ha la fortuna di trovarsi nel posto giusto, assisterà a uno spettacolo letterario a dir poco unico nel suo genere. Pronti? Vi voglio vispi e attenti più che mai, questa volta il gioco si fa duro, richiede attenzione e buona memoria. O, per i più furbi, carta e penna e tanta voglia di scoprirne di più. Nel giorno del solstizio d’estate magie e riti affascinanti popolano le librerie di tutta Italia. La storia inizia nel giugno dello scorso anno, quando tre piccoli folletti decidono di dar vita a una notte magica in cui bambini e adulti possano accorrere e incontrarsi in luoghi suggestivi chiamati librerie. Claudia Tarolo e Marco Zapparoli, editori Marcos y Marcos, Patrizio Zurru, libraio di Piazza Repubblica Libri, uniscono le loro idee, le mescolano e danno luce a una sorta di notte bianca del libro, in cui coinvolgono 190 librerie indipendenti, 25 biblioteche e oltre 40 editori. Al centro, piacere, condivisione, creatività, per dare spazio ai libri e fare festa tutti insieme. La grande notte del libro, in cui le luci si abbassano, si accendono le lampadine, si anima la notte e si alza il sipario. Il protagonista è solo lui: un condensato di cellulosa e inchiostro. Anche quest’anno, dopo il successo del 2012, il 21 giugno arriva l’evento Letti di notte.

E così, nella notte più lunga dell’anno, gli amanti del genere verranno deliziati da letture bendate (38 brani tratti da libri celebri, interpretati da lettori famosi), minimostre fotografiche, tornei letterari con parole magnetiche, laboratori di fumetto, concorsi, musica, sindaci e personaggi celebri che fanno i librai, piazzette del libro, librerie per bambini e biciclettate itineranti da una libreria all’altra.

Protagonisti dell’incanto, autori, poeti, romanzieri, artisti che presteranno le loro voci per alimentare la magia. I contributi quest’anno vengono da nomi quali Daniele Benati, Gianni Biondillo, Luca Bianchini, Donato Carrisi, Cristiano Cavina, Francesco Cataluccio, Giuseppe Cederna, Laura Curino, Paolo Di Stefano, Franco La Cecla, Gino e Michele, Andrea Molesini, Fabrizio Gifuni, Paolo Nori, Roberto Piumini, Rosella Postorino, Marco Rossari, Alba Rohrwacher, Sergio Rubini, Giuliano Scabia, Filippo Tuena. Un programma ricco di appuntamenti, una rete letteraria fitta di eventi sparsi per lo stivale e non solo: quest’anno, infatti, l’evento si amplia e invade anche le stradine europee. Francia, Belgio, Inghilterra, Germania, Olanda, Svizzera tra i primi ad aderire alla bellissima iniziativa.

E voi? Voi cosa aspettate? Non starete mica pensando di andare ad ascoltare la solita e tristissima cover band di Pupo, vero? O non vi starà nemmeno sfiorando l’idea di passare un altro venerdì sera chiusi in una banalissima pizzeria? No all’etnico, no al cinema, no ai concerti, no al teatro, no a caccia (né a streghe, né a prede più facili), no a pub, no a ubriacature con amici, no a discussioni di coppia, no a film, divano, pizza e pop corn, no a musica, no a feste in casa dei genitori, no a…bla bla bla. Venerdì 21 giugno, indossate il vostro sorriso migliore, un bel pigiamone o un baby doll, che dir si voglia, e preparatevi all’invasione letteraria che si riverserà nelle vostre città, preparatevi a vivere un’esperienza unica e magica, preparatevi a Letti di notte 2013.

Leggi anche:

Hai trovato interessante questo articolo?

Aiuta questo sito a promuovere gli autori emergenti, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>