Il sole ci verrà a cercare, un romanzo di Ausubel Ramona

Il sole ci verrà a cercare, di Ausubel Ramona

Il sole ci verrà a cercare, di Ausubel Ramona

Stanno per arrivare. 
Possono togliermi tutto. 
Ma non il potere di una storia.

Da New York a San Francisco, le recensioni e i commenti positivi sul lavoro letterario di Ausubel Ramona non si fanno attendere. La scrittrice americana si presenta al grande pubblico come una vera e propria rivelazione letteraria con il romanzo Il sole ci verrà a cercare, Garzanti edizioni, dando voce all’universo delle emozioni umane. Un esordio brillante, un debutto unico che ha già fatto il giro del mondo.

Con una voce magica, potente e immaginifica, Ramona Ausubel regala al grande pubblico  una storia sul potere dell’immaginazione sopra l’orrore, poiché reinventare serva a non dimenticare mai.

Tutto ha inizio nel 1939, ai confini settentrionali della Romania. Ci troviamo in una piccola penisola incastonata in un fiume. In quel posto sperduto e dimenticato dal mondo, Lena, la protagonista, ci vive con genitori, fratelli e altre otto famiglie ebree come lei, ignare di quello che sta per succedere nel mondo esterno.

Poi, in lontananza, uno scoppio micidiale e, dopo, solo il silenzio. Lena e gli altri abitanti del paese credevano di essere in salvo in quell’angolo di terra, credevano e speravano di essere dimenticati per sempre dal resto del mondo. Purtroppo, però, presto si accorgeranno che la loro era solo un’illusione. Adesso il fiume ha cominciato a portare sulle sponde della loro cittadina i detriti bruciati di altre vite, ossa e morte, una colata di dolore. Tra il fango e i detriti emerge anche una donna, scampata al massacro del villaggio al di là delle montagne, una sconosciuta, ricoperta di melma e di dolore. Questa donna è l’unica sopravvissuta al massacro del villaggio vicino. La straniera custodisce nei suoi occhi attimi d’orrore, Lena e gli abitanti del villaggio sanno che l’unica cosa che li può salvare tutti dall’orrore nazista è quella di raccontare una storia e inventare così un mondo perfetto. Un mondo nuovo, dove l’unica cosa che conti davvero siano le speranze e non gli avvenimenti, dove le parole contino più dei fatti

Il sole ci verrà a cercare è una ballata lirica e commovente che ricorda i libri di Gabriel Garcia Marquez per le atmosfere di realismo magico. Ausubel racconta l’Olocausto attraverso gli occhi della piccola Lena, come fosse una favola. Un racconto prodigioso e crudele. Una favola meravigliosa che sta incantando i lettori di tutto il mondo. La scrittrice americana di origini rumene ha dichiarato di essersi ispirata alle vicende della sua bisnonna, affidata agli zii nell’infanzia in Romania, fuggita nelle foreste all’arrivo dei tedeschi, infine approdata via nave a New York.

Ed è proprio così che nasce Il sole ci verrà a cercare, romanzo in libreria dal 14 marzo e in vendita online al prezzo di €14,96, da una storia fatta di racconti e verità tramandate. “La verità è nel tramandare”, perché come spiega l’autrice “una volta raccontate non spariscono mai completamente”, rimangono eterne a dimostrare  che “ogni fine è sempre un doppio inizio”.

 

 

Leggi anche:

Hai trovato interessante questo articolo?

Aiuta questo sito a promuovere gli autori emergenti, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>