Forse in paradiso incontro John Belushi di Filippo Venturi

Forse in paradiso incontro John Belushi di Filippo Venturi

Thriller comico di ambientazione Felsinea, Forse in paradiso incontro John Belushi di Filippo Venturi è stato pubblicato da Pendragon nel 2012. Di seguito la trama e la recensione:

Andrea è un impiegato di banca scappato da Bologna per dimenticare un passato troppo scomodo e difficile da affrontare. Dieci anni dopo la sua fuga Andrea si ritrova sposato con Maddalena e con un figlio, Giacomo, di cinque anni. In viaggio per le vacanze estive, direzione Veneto, Andrea si imbatterà nuovamente nel suo passato che lo richiamerà a Bologna dove dovrà tornare chiamato a cercare di rimettere apposto un periodo della sua vita ancora troppo scomodo da affrontare e che credeva ormai sepolto nel dimenticatoio.

Filippo ‘Ossola’ Venturi, scrittore Bolognese che non ama definirsi semplicemente scrittore ma ‘lettore prestato alla scrittura’, arriva al suo secondo lavoro sempre di ambientazione felsinea ma che rispetto alla precedente raccolta, Intanto Dustin Hoffman non fa più un film, riesce nell’intento di non fare leva sulla semplice nostalgia nei confronti di una ‘città di provincia’ ma riuscendo invece a dare fondo a situazioni thriller venate di un chiaro umorismo, nemmeno troppo velato, che permettono di scorrere con rapidità le poco più di 100 pagine che costituiscono questa sua seconda fatica letteraria, finalmente organizzata sotto forma di romanzo.

Rispetto alla sua prima raccolta di aneddoti questa seconda prova risulta essere più organica e meno improvvisata, laddove il primo testo era stato partorito sull’onda di una banale scommessa con se stesso, ma pur sempre rispettando le medesime condizioni, narrare l’amore incondizionato dell’autore per la ‘sua città’ raccontata anche in ogni sua angolazione fantasiosa – ma esisterà veramente una malavita così ben radicata e spietata ?! – mascherando questa sua passione con un romanzo di azione che fa leva su una narrazione descrittiva ma dotata di una prosa semplice e veloce.

 

LEGGI ANCHE:  Educazione di una canaglia di Edward Bunker

Autore: Ciro Andreotti

Nato a Bologna il 06/01/1972 Con un Paio di Pezzi di carta Nel cassetto e ... una 'vaga voglia' di scrivere di continuo

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aspetta, non lasciare soli i nostri libri!

Non perdere l'occasione di leggere in anteprima le recensioni delle prossime novità editoriali, farti due risate con la nostra rubrica degli equilibri giocosi e interessarti a scoprire nuovi talenti emergenti.

Se questo non bastasse in regalo per te l'ebook: Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello.

Ti sei iscritto con successo.

Pin It on Pinterest