Cuore inquieto, il romanzo d’esordio di Valeria Manzo

Youcanprint – 2012

Cuore inquieto, il romanzo d’esordio della scrittrice napoletana Valeria Manzo – madre e moglie, laureata prima in giurisprudenza e poi, seguendo il cuore e la passione, in archeologia – racconta l’estate più lunga e travagliata di Sofia, giovane e promettente medico pediatra, profondamente innamorata del suo lavoro. Quando la vicenda ha inizio la giovane dottoressa si trova nel bel mezzo di una burrasca amorosa. Delusa dal suo compagno Lorenzo, l’uomo perfetto in apparenza ma troppo distratto per cogliere i segnali della sua anima irrequieta, una mattina Sofia prepara i bagagli e, senza neanche rivelare al suo uomo la sua gravidanza, lascia tutto e parte alla volta di Arcinazzo.
Seguendo l’istinto di donna, e futura mamma, Sofia si rifugia nella sua casa di montagna – un casolare immerso nel verde che profuma di infanzia e che ha il calore del fuoco perennemente acceso del camino – tra le braccia della madre Rossella e della sua migliore amica, quasi una seconda madre, Paola.
Attraverso i lunghi e profondi dialoghi che si susseguono pagina dopo pagina le tre donne, vere protagoniste del romanzo, si raccontano e svelano confidenze troppo a lungo conservate nei cassetti della memoria, imparano a conoscersi e a mantenere dolorosi segreti che, troppo spesso, fanno male al cuore.

Gli uomini – che rimangono quasi sullo sfondo per tutta la durata della narrazione e vivono attraverso le parole di Sofia, Rossella e Paola – entrano prepotentemente nelle vite delle tre donne sul finale diventando finalmente coprotagonisti delle loro incredibili esistenze. Mariti, vecchi amori, fratelli o aguzzini sono tutti, ciascuno a modo proprio, compagni di vita che, con queste donne straordinarie hanno percorso un pezzo di strada.
Soltanto il confronto con due donne adulte, Rossella e Paola, che si svelano in tutte le loro piccole fragilità e che hanno ormai accettato la loro imperfezione, permetterà a Sofia di essere più indulgente e cominciare, lentamente, a fare pace con se stessa.

 Cuore Inquieto non è, come potrebbe sembrare in un primo momento, un romanzo rosa ma un’opera intimista e psicologica che scava nell’animo di tre donne, diverse tra loro ma legate da un filo sottile che non è solo affetto ma complicità, rispetto,amore puro. Tre cuori inquieti che cominciano a battere all’unisono.

Attraverso le pagine il lettore intraprende un viaggio a ritroso nelle vite delle tre protagoniste che è, allo stesso tempo, un  percorso introspettivo in cui è facile riconoscersi e riconoscere frammenti del proprio vissuto.
Cuore Inquieto è un romanzo che parla alle donne e che racchiude, all’interno delle sue pagine, una storia privata che diventa lentamente la storia universale di tutte le donne che, amando troppo, si ritrovano dilaniate dai sensi di colpa e dalla sensazione di non essere all’altezza del proprio ruolo.
Da quella casa ad Arcinazzo, dove il tempo sembra essersi fermato, la giovane  Sofia ripartirà pronta per affrontare la sua nuova vita di mamma.
Inevitabilmente Sofia e Lorenzo, l’amore finalmente ritrovato, commetteranno molti errori ma adesso sanno che è giusto così.

Cuore inquieto edito da Youcanprint è acquistabile online sia in versione cartacea che digitale su laFeltrinelli.it.

 

 

Leggi anche:

Hai trovato interessante questo articolo?

Aiuta questo sito a promuovere gli autori emergenti, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Nessuna rispostaa “Cuore inquieto, il romanzo d’esordio di Valeria Manzo”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Intervista a Valeria Manzo, autrice di Cuore Inquieto | Radio Dreamless - [...] tu per tu con Valeria Manzo, autrice del romanzo Cuore Inquieto, edito da Youcanprint e  in vendita su amazon.it a 6,99 …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>