Una voce di notte, un nuovo caso per il commissario Montalbano

una voce di notteMontalbano sono! Con il tormentone che ha riempito le pagine e le serate mediatiche di mamma Rai, il commissario Salvo Montalbano, creazione della piuma del giallista Andrea Camilleri, è divenuto una vera e propria icona del genere. Il grande successo dei romanzi dedicati proprio a Montalbano, ha spinto Camilleri a realizzare nuove avventure, sempre molto attese, per i suoi lettori. Giovedì, 18 ottobre, sarà in tutte le librerie italiane Una voce di notte, un nuovo caso per il commissario siciliano, un nuovo libro per il maestro dei gialli.

Montalbano si immergerà così in una nuova scommessa con l’intuito e l’intraprendenza di mestiere, accompagnando i lettori alla scoperta di Una voce di notte, delle scomode verità che emergono dalle indagini, portando alla luce fatti e segreti di due storie parallele che convivono e si intrecciano al sole di Vigàta, l’immaginaria città siciliana che fa da sfondo alle vicende del celebre ispettore.

La trama

Nella notte, all’interno di un supermercato di Vigàta, viene commesso un furto: tutto l’incasso, un grosso incasso, è stato sottratto, ma non ci sono segni di effrazione. Il direttore del punto vendita, Borsellino, appare turbato dalle domande di Augello e Montalbano, sembra addirittura averne paura. Il giorno dopo, Borsellino viene trovato impiccato nel suo ufficio. È stato un suicidio?

Intanto in un appartamento della cittadina viene trovato il cadavere accoltellato di una ragazza. A denunciarne i fatti è il convivente, Giovanni Stragio, che però, pur essendo fra i primi indagati, ha un abili di ferro.

I due casi sembrano collegati fra loro, quanto meno perché toccano due nomi importanti di Vigàta: l’onorevole Mongibello, amministratore della società proprietaria del supermercato, e Michele Strangio, presidente della Provincia, padre di Giovanni.

LEGGI ANCHE:  La verità e altre bugie, il romanzo vero di un bugiardo patologico

Per Montalbano, questa volta, sarà un’indagine ancora più complicata del solito ne Una voce di notte.

Note sull’autore

Andrea Camilleri nasce nel 1925 a Porto Empedocle, in Sicilia, ed è considerato come uno dei migliori giallisti nostrani. La sua prima opera venne pubblicata, a pagamento, nel 1978 e fu Il corso delle cose, un vero e proprio insuccesso letterario che però non scoraggiò Camilleri.

La consacrazione è avvenuta nel 1992 con La stagione della caccia edito con la Sellerio Editore Palermo (che è ancora la sua attuale casa editrice ndr) e confermata da La forma dell’acqua, il primo romanzo all’interno del quale compare proprio il commissario Montalbano.

Una voce di notte, edito sempre dalla Sellerio Editore Palermo, è il suo ultimo romanzo in uscita in 18 ottobre 2012.

Autore: Laura Landi

Sono ­ per ammissione estrema ­ lettrice compulsiva, anche se molto molto esigente. Andare in libreria mi fa sentire come Alice nel paese delle meraviglie. Il mio amore letterario segreto? Gabriel García Márquez.

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Aspetta, non lasciare soli i nostri libri!

Non perdere l'occasione di leggere in anteprima le recensioni delle prossime novità editoriali, farti due risate con la nostra rubrica degli equilibri giocosi e interessarti a scoprire nuovi talenti emergenti.

Se questo non bastasse in regalo per te l'ebook: Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello.

Ti sei iscritto con successo.