Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen

Orgoglio e PregiudizioAvrei potuto perdonare la sua vanità se non avesse mortificato la mia …”. Cinque anime diverse, cinque prospettive, sensibilità, caratteri da cui interpretare una storia, una società, la propria famiglia e soprattutto l’amore. Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen, edito da Giunti Dementra e disponibile su Bol.it a soli € 5,10, è una superba confessione di passioni, eleganza e ironia ma anche del loro contrario. È la confessione della finezza di uno sguardo che sa leggere i sapori profondi, e nascosti, della quotidianità. E del suo stravolgimento.

Cinque sorelle, appunto, che ruotano, almeno nella prima parte dell’opera, intorno a due perni. Da una parte la madre, Mrs Bennet, figura grossolana e sgraziata intenta unicamente a trovare un marito alle proprie figlie. Dall’altra il padre, Mr Bennet, il cui profilo si definisce per una formula antitetica. Un gentiluomo intelligente, dotato di charme, ironia e di un rapporto speciale con la figlia Elizabeth.

Questo il quadro tratteggiato in principio. L’agente trasformatore, che innesca l’avvio effettivo del divenire narrativo, coincide con l’arrivo del ricco scapolo Mr Bingley a Netherfield. Una calamita per le mire di Mrs Bennet, alla ricerca di un matrimonio con una delle sue figlie. Passano sullo sfondo problemi quotidiani e affanni che animavano la normalità della famiglia Bennet.

Scatta l’amore tra Jane, la maggiore delle sorelle, e Mr Bingley, complice un ballo. In parallelo crescere il valore del rapporto tra Darcy, amico di Mr Bingley, ed Elizabeth. Incontro giocato sulla contrapposizione. All’amore a priva vista di Jane corrisponde, quasi come una sorta di contrappeso narrativo, l’odio iniziale tra Darcy ed Elizabeth. Lui viene dipinto come un uomo superficiale, testardo, orgoglioso e altezzoso, convinto che la sua estrazione sociale e le sue risorse economiche rappresentino un accesso così privilegiato al mondo da non poter ricevere nessun rifiuto. Non lesina apprezzamenti negativi sulla famiglia Bennet.

LEGGI ANCHE:  La strada verso casa: il nuovo libro di Fabio Volo

Da parte sua Elizabeth prende subito in antipatia Darcy, affidandosi esclusivamente a una sensazione superficiale, legata alla prima impressione, che le fa credere di conoscere tutto su di lui. Orgoglio e pregiudizio, Darcy ed Elizabeth, un pendolo d’amore che lascia una riflessione calda sui nostri errori, che regala l’incantesimo di una immedesimazione completa, a tratti con l’uno a tratti con l’altra. Com’è possibile amare trascinati da una passione che ha troppa paura di rivelarsi, che si fa scudo di orgoglio e pregiudizio? Leggete e lo scoprirete.

Autore: Iacopo Bernardini

Condividi Questo Post Su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest